Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
7 mag 2022

Sibilli mostra il suo lato geniale Nagy e Marin dominano la mediana

Zero problemi in difesa per Hermannsson. Puscas quando si accende è letale: splendido gol in rovesciata

7 mag 2022

HERMANNSSON 7 Come se avesse sempre giocato. Zero problemi d’intesa con Leverbe. Anzi, quando nella ripresa il Frosinone osa un po’ di più, diventa il dominatore dell’area di rigore sia nel gioco aereo che palla a terra.

LEVERBE 6,5 Sfortunatissimo quando da fuori area, con un rimpallo rocambolesco, beffa Nicolas. Un episodio che non cambia la sostanza: da tre partite a questa parte, il francese è tornato sui livelli abituali. Una delle notizie più importanti in vista dei play-off.

BERUATTO 6,5 In fase difensiva soffre anche. Inevitabile contro il velenoso Canotto. Ma spesso la situazione s’inverte e allora è l’esterno offensivo del Frosinone a vedere i sorci verdi.

SIEGA 6,5 Tatticamente impeccabile. Ha anche i tempi giusti per gli inserimenti da dietro: peccato pecchi sempre un po’ di lucidità in fase conclusiva (TOURE’ 6,5 Stupefacente no. Ma disputa uno dei migliori spezzoni di partita degli ultimi due mesi).

NAGY 7 Nel primo tempo domina in fase d’impostazione. Nella ripresa in interdizione. La sostanza è che in mezzo al campo comanda sempre l’ungherese.

MARIN 7 Cacciatore di palloni. Con tanta aggressività spegne la verve di Garritano e limita il raggio d’azione di Ricci. (DE VITIS sv).

SIBILLI 7 Svaria su tutto il fronte offensivo. E fa tanto male. La stoccata con cui firma il raddoppio è da manuale (MASTINU 6,5 Dieci minuti con l’elmetto).

PUSCAS 7 Quando si accende, è letale. Il vantaggio è un gol da animale dell’area di rigore: è solo fra tre difensori, ma in rovesciata riesce comunque a prenderla. (COHEN 6,5 Si cala subito in partita e conquista punizioni utili nel finale).

LUCCA 7 Non segna, ma non importa. Perché la rete del raddoppio è a doppia firma dato che l’assist per Sibilli è una giocata da antologia. Poi è fondamentale per come boa là davanti perché per fermarlo la difesa del Frosinone deve ricorrere sempre alle cattive.

All. D’ANGELO 7 Rilancia Lucca, che lo ripaga con una prestazione monstre. E conferma Sibilli, lasciando fuori Torregrossa e Benali. Scelte coraggiose. Che pagano.

Francesco Paletti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?