ANDREA MARTINO
Sport

Il calcio in punta di dita: a Pisa il Campionato Nazionale di Subbuteo Tradizionale

Sabato 11 e domenica 12 novembre il Palazzetto dello Sport ospiterà le 52 squadre, provenienti da tutta Italia, che disputeranno il Campionato Nazionale (Serie A, Serie B e Serie C) per la disciplina del Subbuteo Tradizionale

Immagine di repertorio - Foto di Paolo Baglioni

Immagine di repertorio - Foto di Paolo Baglioni

Pisa, 20 ottobre 2023 – Archiviato il girone di andata dei campionati a squadre di Calcio da Tavolo, gli atleti della Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo (FISCT) approderanno in quel di Pisa, presso il Palazzetto dello Sport “Sergio Carlesi”, per il Campionato Nazionale a squadre (Serie A, Serie B e Serie C) per la disciplina del Subbuteo Tradizionale. L’evento è patrocinato dal Comune di Pisa e viene organizzato dalla FISCT in collaborazione con il Settore Nazionale Subbuteo dell’Organizzazione per l’Educazione allo Sport (OPES, ente di promozione sportiva riconosciuta dal CONI).

In un contesto temporale durante il quale il calcio in miniatura sta nuovamente riscontrando una notevole rilevanza, grazie anche ai successi ottenuti nel corso dei recenti Campionati Europei di Calcio da Tavolo, in quel di Gibilterra, da parte della Nazionale Italiana, il ritorno di un evento così importante, come il Campionato Nazionale a squadre di Subbuteo Tradizionale, nella città di Pisa, assume un risvolto storico e valoriale assolutamente fondamentale. Nel capoluogo toscana, infatti, è cresciuto Andrea Piccaluga che nel 1978, a Londra, divenne il primo Campione del Mondo Juniores di Subbuteo. Una vittoria epica, che fece balzare il giovane Piccaluga (nato a Genova nel 1964, ma pisano di adozione) agli onori della cronaca, tanto che lo stesso, subito dopo il successo mondiale, venne anche invitato a fare una tournée di 20 giorni nel Regno Unito (durante la quale centinaia di bambini si mettevano pazientemente in coda per giocare con lui) mentre il suo dito, “artefice” di quella importantissima vittoria, venne addirittura assicurato, dagli organizzatori del tour, per una cifra (astronomica, all’epoca) di circa 25.000 sterline.

IL CAMPIONATO NAZIONALE A SQUADRE DI SUBBUTEO TRADIZIONALE. Disputato per la prima volta nella stagione 2016, il Campionato Nazionale a squadre di Subbuteo Tradizionale è stato fortemente voluto dalla FISCT con l’intento di dare una dimensione organizzata ai tanti appassionati, in Italia, di quello che viene considerato come il gioco tradizionale di questo sport, derivante dai circuiti che prendono spunto dai materiali del Subbuteo originali (cioè quelli utilizzati fino alla proprietà inglese della Waddington Games LTD Company, cioè fino al 1996). Il primo campionato venne giocato in quel di Livorno (che ospitò anche l’edizione successiva) e venne vinto dall’ACS Perugia. Nel 2018 la competizione venne giocata a Roma, per poi essere disputata, dal 2019, a San Benedetto del Tronto.

Nell’ultima edizione, giocata nel 2022 proprio nella città marchigiana, il titolo venne vinto dalla Salernitana, mentre l’albo d’oro vede, attualmente, la doppia affermazione del Perugia ed uno scudetto a testa per i Black and Blue Pisa, per i Bologna Tigers e per la sopracitata compagine campana. Al Campionato Nazionale di Subbuteo Tradizionale 2023 parteciperanno, complessivamente, 52 squadre provenienti da tutta Italia (record assoluto per questa competizione) che saranno suddivise in una Serie A ed una Serie B da 12 formazioni ciascuna ed una Serie C composta da tre gironi. Di queste 52 squadre iscritte al circuito FISCT del Subbuteo Tradizionale, ben 24 praticano esclusivamente questa disciplina, a conferma di quanto sia stato importante, per la crescita ulteriore della Federazione, l’apertura e l’organizzazione dei tornei (a squadre ed individuali) dedicati unicamente a questa attività.

LA SERIE A 2023. Alla Serie A di Subbuteo Tradizionale 2023 parteciperanno le seguenti formazioni: ACS Perugia, Aosta Warriors, Atletico Pisa, Black Rose Roma, Bologna Tigers, Fiamme Azzurre Roma, F.lli Bari Reggio Emilia, SS Lazio TFC, SC Ligures, SC Abruzzo Ves Gentes, SC Labronico e SC Sombrero. Al termine delle sfide (girone all’italiana con turno unico), la squadra prima in classifica verrà proclamata Campione Nazionale, mentre le ultime due retrocederanno automaticamente in Serie B e verranno raggiunte, successivamente, dalla formazione sconfitta nei playout giocati tra le compagini giunte al nono e al decimo posto in graduatoria.

LA SERIE B 2023. Le formazioni che disputeranno la Serie B di Subbuteo Tradizionale 2022 sono le seguenti: Catanzaro, CCT Roma, SC Bari, Spes Livorno, Subbuteisti Modena, SC Ascoli, SC Samb, Grifo Sombrero, Old Lions Macerata, Team Campania, US Valponte, Vecchia Talpa Fidenza. Verranno promosse in Serie A le prime due squadre classificate, unitamente alla vincente dei playoff tra la terza e la quarta. Retrocederanno in Serie C, invece, le ultime due compagini ed il club sconfitto ai playout giocato tra le squadre che chiuderanno al nono e al decimo posto in classifica.

LA SERIE C 2023. La Serie C di Subbuteo Tradizionale 2022, infine, vedrà ai nastri di partenza 28 squadre che verranno suddivise in tre gironi. Le compagini partecipanti sono: Subbuteo Casale, Talpe Junior, Alba Subbuteo Roma, Granducato Subbuteo, Subbuteo Verona, Pantere Lucca, CCM Livorno, Bulldogs Vicenza, SC Ravenna, Torino 2009, Real Sombrero, SC Pisani all’uscio, Fides Livorno, Eagles Supporters Subbuteo, SC Pescara, CS Solvay, Trento, SC Pavia, Viterbese Subbuteo, Subbuteo Taranto, Maremma Subbuteo, SC Castelfiorentino, Subbuteo Grosseto, Marassi Academy, Palermo, Rosa Nera Subbuteo Roma, Apulia Table Soccer e Volterrana. Le prime quattro squadre di ogni girone parteciperanno ad una fase playoff, al termine della quale verranno determinate le tre promozioni in Serie B.

LA DIRETTA STREAMING DEL CAMPIONATO NAZIONALE A SQUADRE DI SUBBUTEO TRADIZIONALE. L’intero evento verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook “FISCT Live” (https://www.facebook.com/groups/fisctlive). Sul sito ItaliaSubbuteo, organo ufficiale della Federazione, sarà invece a disposizione il calendario con le classifiche di tutti i campionati, che verranno aggiornate costantemente, unitamente ai risultati di tutte le partite, nel corso della due giorni in quel di Pisa.