Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Basket, il Cosmocare ha un solo risultato, stasera al PalaCus con Quarrata

Gli universitari, sconfitti in gara uno, cercano la bella per evitare la sfida salvezza con Valdisieve

Il Cosmocare Cus Pisa in un'azione di gioco
Il Cosmocare Cus Pisa in un'azione di gioco

Pisa, 5 maggio 2022 – Prova senza appello, stasera alle 21,15 al palazzetto di Via del Brennero, per il Cosmocare Cus Pisa, in gara due della sfida dei play-out per la permanenza in C gold, contro Consorzio Leonardo Quarrata. Per i ragazzi di coach Angiolini, reduci da una sonora sconfitta in casa termale, l’unico risultato possibile per andare alla bella di domenica prossima è infatti la vittoria.

IL ROSTER – In vista della fase decisiva per la salvezza, la società universitaria ha tesserato Daniel Spagnolli, che ha già esordito in gara uno con un buon minutaggio. La giovane ala, proveniente da Perugia, ha un passato in C gold proprio a Perugia, passando da Lucca nella scorsa stagione e, all’inizio dell’attuale, a Montecatini, sponda GEMA. Il ragazzo, già da tempo in palestra con gli altri, ha fatto parte, con buoni risultati, della squadra cussina che si è qualificata per la fase nazionale dei campionati universitari.
Altra novità, non di tesseramento ma di impiego, è il rientro in gruppo di Fantoni, a lungo assente per infortunio nel girone di ritorno, che, sebbene ancora in recupero, potrà essere utile per qualche cambio o almeno come presenza esperta in panchina.

GARA UNO – Di là dalla lettura degli episodi, che ha visto il Cus spingere in avvio con Francesco Regoli, Lazzeri e Carpitelli, venire recuperato e superato da Quarrata, che ha dominato per i primi 4 minuti del secondo quarto (+19 per i locali), riavvicinarsi in avvio di ripresa con Giannelli, per poi cedere definitivamente, la prestazione dei gialloblù non è stata convincente. A parte i giovani Giannelli e Carpitelli, vicini al 100% nel tiro da due e dalla lunetta, con buoni recuperi il primo e rimbalzi il secondo, i pisani non sono stati continui in difesa e, in attacco, sono mancati quasi del tutto i punti di Italiano e Siena, gli unici in grado di fare la differenza dall’arco.

GARA DUE – Nel ritorno al PalaCus serviranno grinta e lucidità nel leggere la partita, e la personalità di tutti, dai veterani Fiorindi, Siena, Italiano e Lazzeri, ai giovani Federico Regoli, che tutti si attendono pienamente rimesso per poter garantire l’abituale presidio dei tabelloni, al fratello Francesco, a Quarta, Carpitelli, Redini, Giannelli e Spagnolli. Ribaltare il pronostico non sarà facile, ma Il Cosmocare, proprio con Quarrata, ha più volte dimostrato di saperlo fare.

Giuseppe Chiapparelli



© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?