Pisanità, territorio e arte: doppio appuntamento con Pisa University Press

La casa editrice dell'ateneo sarà presente con il proprio stand (carico di novità) e due conversazioni

Lo stand di Pisa University Press

Lo stand di Pisa University Press

Pisa University Press è pronta ad un'altra edizione de Pisa Book Festival da protagonisti. La casa editrice dell'Ateneo di Pisa sarà presente con il proprio stand, carico di novità editoriali, e due conversazioni. Giovedì 28 settembre, alle 17, al Museo delle Navi Antiche-Book Club (Lungarno Simonelli), il professor Riccardo Mazzanti con l’aiuto di Atos Davini (attore e anima de La Brigata dei Dottori, per la quale ricopre da anni il ruolo della mitica Sora Colomba) proporrà un viaggio – divertente curioso ma anche rigorosamente documentato – intorno all’indole dei pisani a partire dal volume “Cultura popolare e territorio. I proverbi pisani”, edito da Pisa University Press. Oltre 2mila proverbi raccolti dal professor Riccardo Mazzanti in 30 anni di ricerche “sul campo”, ogni proverbio è corredato da una traduzione in italiano e da un commento che serve a spiegarlo e a inquadrarlo dal punto di vista geografico, storico, sociologico ed epistemologico. Ne emerge il carattere pragmatico e disilluso dei Pisani, il loro spirito religioso, il tipo di rapporti sociali, l’amara ironia dei ceti meno abbienti nei confronti delle necessità quotidiane: in pratica si tratta di un compendio di saggezza di matrice popolare, anche se molti fra i proverbi più famosi denotano origini dotte e, forse per questo, hanno avuto continuità nel tempo. Riccardo Mazzanti è professore ordinario di Geografia Umana presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, e ha pubblicato oltre 70 contributi. Venerdì 29 settembre, alle 12, nell’auditorium del Museo delle Navi Antiche, sarà invece presentato – in linea con il tema dell’edizione 2023 del Pisa Book Festival, dedicato alle donne – il volume “Nel giardino delle arti e delle scienze. Studi in onore di Lucia Tongiorgi Tomasi”, a cura di Alessandro Tosi e Massimiliano Rossi. “Nel giardino delle arti e delle scienze” raccoglie gli atti di una giornata dedicata, nel giugno del 2019, agli ottant’anni della storica dell’arte Lucia Tongiorgi Tomasi, studiosa di livello internazionale, per decenni docente presso l’Ateneo pisano. Dalla storia della illustrazione scientifica nella prima età moderna alla progettazione del giardino, dalla cultura della Wunderkammer alla storia del disegno, della grafica e dei corredi librari fino a tematiche di iconografia e iconologia, i contributi raccolti nel volume testimoniano il magistero di Lucia Tongiorgi Tomasi attraverso la vicinanza di amici, colleghi e allievi. Interverranno Alessandro Tosi e Lucia Tongiorgi Tomasi. Tra le tante novità che saranno in vendita allo stand di Pisa University Press. Eccone alcune. “Edizione degli scavi nei Praedia di Iulia Felix e studi sulla Regio II di Pompei” di Anna Anguissola (docente di archeologia classica all’Università di Pisa) e Riccardo Olivito (docente di archeologia classica alla Scuola IMT Alti Studi Lucca), volume che costituisce l’edizione dei risultati dei primi cinque anni (2016-2020) di ricerche e scavi stratigrafici a Pompei nell’ambito del Progetto PRAEDIA (Pompeian Residential Architecture: Environmental, Digital, Interdisciplinary Archive). “Giacomo Matteotti. Ritratto per immagini” di Maurizio Degl’Innocenti e Stefano Caretti, originale rilettura della vita umana e politica di Giacomo Matteotti che restituisce la figura di un uomo premuroso con la moglie e i figli, colto, curioso, a cui si accompagna la militanza. Un libro che parla soprattutto alle nuove generazioni. “La musica non cambia. Tito Petralia e Vittorio Emanuele Bravetta, due autori popolari tra fascismo e repubblica” di Alessandro Volpi (docente di Storia Contemporanea presso il Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Pisa), libro raccoglie le biografie di due personaggi, Tito Petralia e Vittorio Emanuele Bravetta, appunto, che dettero un contributo rilevante alla produzione diffusa di stereotipi destinati a influenzare l’immaginario del nostro paese. Info: https://www.pisauniversitypress.it