Il nuovo fontanello a Le Case. Acqua buona, gratuita e sostenibile. E ci sono risparmi per le famiglie

È il secondo sul territorio comunale, con il primo sono state evitate 30 tonnellate di plastica monouso

Il nuovo fontanello a Le Case. Acqua buona, gratuita e sostenibile. E ci sono risparmi per le famiglie

L’inaugurazione del fontanello di via Emilio Segrè erano presenti Simone Millozzi del gestore idrico del Basso Valdarno e la sindaca di Monsummano Simona De Caro insieme all’assessore Arcangelo Crisci e alla giunta

Taglio del nastro ieri mattina in via Emilio Segrè per un nuovo fontanello a Monsummano, dopo l’inaugurazione avvenuta anni or sono del primo impianto ubicato nel parcheggio proprio di fronte l’ufficio postale. Alla cerimonia erano presenti il presidente del gestore idrico del Basso Valdarno Simone Millozzi, il sindaco Simona De Caro e la sua giunta insieme anche a una una delegazione di studenti degli istituti comprensivi Caponnetto e Iozzelli. "Quello dei fontanelli – ha detto Simone Millozzi – è un progetto strategico, in continua crescita, che serve a dare valore alla risorsa di cui ci occupiamo quotidianamente".

Come tutti gli altri fontanelli progettati e realizzati da Acque, anche quello di Le Case eroga acqua della rete idrica cosiddetta immediatamente buona da bere "grazie a un sistema che elimina il cloro. Gli obiettivi che intendono perseguire gestore idrico e amministrazione comunale sono quelli di offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare i cittadini sull’importanza della risorsa e avvicinare la popolazione al consumo dell’acqua di rubinetto". Intanto secondo un primo bilancio pare che solo lo scorso anno il fontanello di via Risorgimento avrebbe erogato 1,1 milioni di litri di acqua ad alta qualità "per un risparmio – fanno sapere dal Comune – di quasi 30 tonnellate di plastica monouso".

Soddisfatta di questa nuova inaugurazione anche il sindaco Simona De Caro, che ha colto l’occasione anche per ringraziare "Acque a Ato Toscana Centro per – ha detto durante la cerimonia – per la collaborazione nell’installazione di questo fontanello. Dimostriamo, ancora una volta, la comune attenzione per i bisogni delle famiglie’, con l’obiettivo di rendere Monsummano Terme sempre più vivibile e a misura di cittadino".

Traguardo raggiunto anche secondo l’assessore Arcangelo Crisci, che ha detto: "Insieme ad Acque ci siamo impegnati per portarle anche qui a Le Case, aggiungendo quello che abbiamo installato, nel 2022, in via Risorgimento. E proprio quel fontanello, in un anno, ha erogato 759mila litri di acqua di alta qualità, evitando il consumo di oltre 20 tonnellate di plastica per un risparmio stimato di 159mila euro".

Arianna Fisicaro