Gianluca Bondielli
Sport

Finotto braccio armato della Carrarese, battuta la Juventus Next Gen

Il quinto gol stagionale dell'attaccante veneto porta i tre punti agli apuani che vincono in 11 contro 10 colpendo anche due traverse

Carrarese juventus ng

Carrarese juventus ng

Carrara, 16 marzo 2024 – La Carrarese supera di misura la Juventus Next Gen colpendo anche due traverse e allunga a 11 la striscia dei risultati utili consecutivi.

Partenza a razzo degli apuani che nei due minuti iniziali creano addirittura 4 palle gol. Panico è impreciso in area mentre Capello prima si vede respinto il tiro quasi sulla linea da un difensore, poi impegna il portiere ed in una tre occasione spara alto in mischia. Gli ospiti si ricompongono e fanno capolino due volte con Sekulov a chiamare in causa Bleve ma è la Carrarese a colpire la traversa l 35’ con Panico. Al 39’ la Juventus resta in dieci per la seconda ammonizione comminata a Stramaccioni.

Nella ripresa i locali partono stringono i tempi. Al 51’ Capello di testa non inquadra la porta. Al 59’ sempre di testa la sblocca Finotto con uno stacco imperioso su cross di Panico, abile a gettarsi su un pallone in profondità. La Carrarese controlla ma fino ad un certo punto. Al 77’ Bleve la salva su tiro in area del solito Sekulov e al 78’ Palumbo sotto porta alza incredibilmente la mira. All’87 una punizione dal limite di Palmieri si stampa sulla traversa. E’ questo l’ultimo sussulto di una partita avvincente.

(Foto Delia)

CARRARESE 1 JUVENTUS NEXT GEN 0

CARRARESE (3-4-2-1): Bleve; Coppolaro, Illanes, Imperiale; Zanon, Capezzi, Schiavi (41’ Finotto), Belloni (74’ Grassini); Panico, Della Latta (84’ Zuelli); Capello (84’ Palmieri). A disp. Mazzini, Tampucci, Di Gennaro, Di Matteo, Cerretelli, Boli, Sansaro, Giannetti, Amato.

JUVENTUS NEXT GEN (3-4-2-1): Daffara; Stivanello, Muharemovic, Stramaccioni; Perotti (66’ Cerri), Salifou (66’ Palumbo), Hasa, Rouhi (84’ Turicchia); Guerra (84’ Mbangula), Anghelé (41’ Savona); Sekulov. A disp. Bonetti, Zelezny, Iocolano, Scaglia, De Jesus, Comenencia, Damiani. All. Brambilla.

Arbitro: Burlando di Genova; assistenti Picciché di Trapani e Galigani di Sondrio; quarto ufficiale Leorsini di Terni.

Marcatori: 59’ Finotto.

Note: spettatori 2174 per un incasso di 8246 euro; angoli 4-3; 38’ espulso Stramaccioni per doppia ammonizione; ammoniti Illanes, Belloni, Capello, Palumbo; recupero 2’ e 5’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su