Si parte con Emanuela Fontana e Fabiano Massimi

Il Festival del romanzo storico presenta testi di grande interesse, letti da volontari dell'Associazione LaAV e da membri dell'Accademia Discipline e Arti Storiche di Firenze. Ingresso libero fino a esaurimento posti, prenotazione consigliata.

Di grande interesse anche gli autori presenti al Festival del romanzo storico che propongono testi che hanno incontrato il consenso della critica e dei lettori. Ma vediamo il programma.

Oggi: alle 17, a Palazzo Ducale, ’La correttrice. L’editor segreta di Alessandro Manzoni’ di Emanuela Fontana (Rizzoli); alle 21.15, alle Stanze del Teatro, ’Se esiste un perdono’ di Fabiano Massimi (Longanesi).

Domani: alle 11, a Palazzo Ducale, ’In viaggio con Manzoni. I luoghi della sua vita e dei Promessi Sposi’ di Gianluca Barbera (Rizzoli); alle 16.30, al Mug2, ’Bastarde di Francia. L’angelo e la vergine’ di Alessandra Giovanile e Virna Mejetta (Piemme); alle 21.15, alle Stanze del Teatro, ’La malnata’ di Beatrice Salvioni (Einaudi).

Domenica: alle 15.30, alla biblipteca Gioampaoli, ’La casa dell’uva fragola’ di Pier Vittorio Buffa (Piemme); alle 21.15, alle Stanze del Teatro, ’Il sorriso di Caterina. La madre di Leonardo’ di Carlo Vecce (Giunti).

Le letture sono curate dall’attrice e autrice Daniela Poggi, dai volontari dell’Associazione LaAV, Letture ad Alta Voce, di Massa, da Angelo Paolo De Lucia, dell’Accademia Discipline e Arti Storiche di Firenze. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti ma si consiglia la prenotazione ai numeri 338 6273467 o 347 9014404.