Casola, varato il primo consiglio. Leonardi sceglie gli assessori. La vicesindaco è Grazia Canozzi

Il primo cittadino ha tenuto le deleghe a bilancio e tributi. Sanità a Ballerini, lavori pubblici a Giacomazzi. Le opposizioni (assente Ottolini) hanno augurato buon lavoro e dato i primi suggerimenti progettuali.

Casola, varato il primo consiglio. Leonardi sceglie gli assessori. La vicesindaco è Grazia Canozzi

Casola, varato il primo consiglio. Leonardi sceglie gli assessori. La vicesindaco è Grazia Canozzi

Varato lunedì mattina il primo consiglio comunale del Comune di Casola della nuova legislatura guidata dal sindaco Mattia Leonardi. Il primo punto dell’ordine del giorno è stata la convalida delle elezioni, in seconda battuta il consiglio ha preso atto delle dimissioni per motivi personali del consigliere di maggioranza Francesco Frediani, al suo posto è entrato Andrea Zannoni (approvato all’unanimità). Il sindaco ha giurato, poi ha comunicato la giunta e le deleghe dei consiglieri. In giunta con il sindaco Leonardi, che ha tenuto le deleghe al bilancio e ai tributi, ci saranno Maria Grazia Canozzi come vicesindaco e assessore al turismo, cultura, pari opportunità, attuazione del programma e rapporti con i dipendenti pubblici. In giunta anche Francesca Ballerini, nominata assessore alla sanità, rapporti con l’Asl e la Sds. Per quanto riguarda i consiglieri Sergio Giacomazzi avrà la delega ai lavori pubblici, all’urbanistica e alle infrastrutture; Alessia Binotti alla Pubblica Istruzione e ai servizi annessi; Antonio Folegnani delega alla Protezione Civile, mobilità e trasporti, ricerca e gestione dei bandi e ai rapporti con le comunità religiose; Federica Sola delega ai servizi sociali, politiche famigliari, disabilità e rapporti con le associazioni di volontariato; infine il nuovo entrato Andrea Zannoni avrà la delega alla tutela del territorio, agricoltura, caccia, pesca e sport.

Leonardi ha esposto il suo programma, ribademdo l’importanza della collaborazione con le due liste di minoranza: "In molti punti i nostri programmi si equivalgono", ha detto. Tra i punti chiave della sua legislatura per i prossimi 5 anni: assistenza agli anziani e alle famiglie sul territorio, la viabilità con un occhio di riguardo alla SR445 e alla situazione del traffico dei camion, punti già ampiamente toccati dallo stesso Leonardi in campagna elettorale. Infine un breve passaggio è stato riservato alla cultura, al turismo e al decoro urbano. Per le due liste di minoranza erano presenti due consiglieri su tre, Maria La Salandra per la lista il Popolo dell’Alta Valle Aulella e Anna Leonardi per Progetto Casola, assente per motivi personali Michele Ottolini. La Salandra ha preso parola e augurato a tutti un buon lavoro, ribadendo che la minoranza "cercherà di essere attiva e collaborativa per il bene di Casola". E ha aggiunto che premerà molto "per l’installazione dei defibrillatori in ogni frazione del Comune". Qualche cittadino ha commentato dicendo che prima di installare i defibrillatori sarebbe bene che la popolazione imparasse ad usarli, seguendo i corsi della croce bianca di Codiponte. Sempre La Salandra ha chiesto "una maggiore vicinanza con la comunità per i consigli comunali, magari trasmettendoli in streaming come avviene nel limitrofo Comune di Fivizzano" e ha chiosato con la "proposta di una consulta delle donne e il riordino dell’archivio storico comunale". E’ intervenuta anche Anna Leonardi per augurare buon lavoro e fare proprio l’auspicio di "poter collaborare con la maggioranza".

Come ultimi tre punti nell’ordine del giorno sono state messe a fuoco le nomine per la commissione elettorale, la commissione per le nomine dei cittadini che possano svolgere il ruolo di giudici popolari e per i consiglieri dell’Unione Montana dei Comuni. La commissione elettorale sarà composta da Maria Grazia Canozzi, Sergio e Maria La Salandra; i supplenti saranno Federica Sola, Antonio Folegnani e Anna Leonardi. La commisione per la nomina dei giudici popolari sarà formata da Antonio Folegnani e Anna Leonardi con supplenti Michele Ottolini e Sergio Giacomazzi. Come richiesto da Ottolini, accolto dal Consiglio, è stata invece rimandata la votazione per la nomina dei consiglieri per l’Unione Montana dei Comuni che sarà effettuata nel prossimo consiglio comunale.

Sebastiano Mazzoni