Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

"Grande soddisfazione, ma ora serve altro"

Hockey serie A1 - Dopo che il Forte dei Marmi ha eliminato il Bassano, Gual pensa già alle semifinali con il Trissino schiacciasassi

Due azioni del match avvincente di sabato sera (foto Umicini)
Due azioni del match avvincente di sabato sera (foto Umicini)
Due azioni del match avvincente di sabato sera (foto Umicini)

Come era facile prevedere dopo i due precedenti, anche gara tre dei quarti di finale dei play off scudetto fra Gds Impianti Forte dei Marmi e Bassano è stata all’insegna dell’equilibrio, ben rispecchiato dal 2-1 finale che consente ai versiliesi di Gual e Martini di centrare l’undicesima semifinale scudetto consecutiva. Rispetto al mercoledì precedente, i rossoblu sono apparsi più continui e, in particolare, hanno disputato una seconda frazione in cui hanno concesso veramente poco in avanti agli avversari che, comunque, escono a testa alta. Queste le parole di Marc Gual nel dopo gara: "E’ stata una partita difficile e dura. Sapevamo che il Bassano voleva vincere, ma siamo stati bravi noi a farlo e a raggiungere la semifinale. I play off sono così, sempre molto equilibrati. Ritornando alla partita precedente non credo che abbiamo giocato male, ma oggi tutti si sono espressi veramente su grandi livelli, altrimenti non avremmo potuto compiere questa impresa".

Al di là della notevole intensità, ormai fondamentale nell’hockey moderno, Gil e compagni hanno saputo interpretare bene una sfida difficile e l’hanno vinta grazie al collettivo. Tutti hanno fatto la loro parte, con una menzione per Rubio e Cinquini, autori delle reti, e per Illuzzi che, contestato in un comunicato di un gruppo di tifosi alla vigilia, ha disputato una prova convincente e concreta sia in impostazione sia nel tentare la via della rete. Partendo dal quarto posto di regular season, adesso avversario del Gds Forte sarà il Trissino, che la prima fase l’ha dominata.

Gual introduce così la sfida: "Il Trissino ha meritato il primo posto in stagione, è una squadra forte e per noi sarebbe fondamentale vincere la prima in casa dato che poi ne avremo due fuori. Non credo che la final four di Eurolega, che loro giocheranno la prossima settimana, possa influire negativamente, anzi, se vincessero sarebbero ancora più carichi. Noi dobbiamo sfruttare questa pausa per prepararci al meglio".

La semifinale sarà giocata al meglio delle cinque partite. Si comincia mercoledì 18 al Palaforte per passare domenica 22 e mercoledì 25 in Veneto. In caso di prosecuzione, gara quattro tornerà, sabato 28, in Versilia. Possibile conclusione mercoledì 1 giugno ancora a Trissino.

Giulio Arnolieri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?