Il futuro del settore calzaturiero. Shoes-Id, verso la digitalizzazione: "Innovazione e sostenibilità"

Presentato il nuovo progetto di transizione per le aziende del territorio, finanziato Fondazione CRL

Il futuro del settore calzaturiero. Shoes-Id, verso la digitalizzazione: "Innovazione e sostenibilità"
Il futuro del settore calzaturiero. Shoes-Id, verso la digitalizzazione: "Innovazione e sostenibilità"

Favorire la digitalizzazione e la transizione ecologica delle aziende calzaturiere del territorio: nasce il progetto SHOES-ID – Digitalizzazione dei processi di produzione, logistica e vendita delle calzature, sviluppato nell’ambito del programma triennale "Sostenibilità delle Filiere Produttive Lucchesi", finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e attuato da Lucense, in collaborazione con la Rete Tuscany4Shoes e CAEN RFID. Tutte le novità sono state presentate nell’ambito delle iniziative promosse per il potenziamento dell’innovazione digitale e la transizione ecologica del settore calzaturiero locale, al Polo Tecnologico di Capannori, sede del Consorzio Tuscany4Shoes, con un incontro che ha riunito aziende produttrici e della filiera, alla presenza dell’assessore all’ambiente Giordano Del Chiaro, del consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Claudio Montani, , del presidente di Lucense Giovanni Gambini e del presidente della Rete Tuscany4Shoes Roberto Scaramucci. "La Fondazione CRLucca, con questo strumento, finanzia progetti di sistema che migliorino la "sostenibilità" delle filiere produttive del nostro territorio, in linea con l’Agenda 2030 dell’ONU" – ha precisato Claudio Montani, a cui fa seguito la dichiarazione di Giovanni Gambini "Lucense, grazie a questo strumento attivato dalla F.ne CRLucca, può rafforzare l’azione a favore dello sviluppo sostenibile delle imprese, dando priorità a progetti innovativi".

Un progetto in linea con gli obiettivi del Comune di Capannori, così come affermato dall’assessore Del Chiaro: "Che hanno dato vita alla rete del calzaturiero: favorire l’innovazione prestando attenzione alla sostenibilità. Inoltre, permette di semplificare e valorizzare la produzione delle attività che fanno parte della filiera calzaturiera di Capannori, rendendole più competitive sul mercato, più moderne e più attente all’ambiente. Ringrazio tutti i soggetti che hanno promosso questo innovativo progetto".

Simone Giangrandi, responsabile area ricerca e innovazione di Lucense, Roberto Lenci, coordinatore di Tuscany4Shoes, e Stefano Coluccini, general manager di Caen Rfid, hanno illustrato anche le opportunità che il progetto offre alle imprese locali.