Una card per il rilancio turistico. Il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani
Una card per il rilancio turistico. Il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani

Porto Venere, 8 aprile 2021 - Dopo La Spezia, anche Porto Venere si appresta a lanciare la propria card turistica. Nella perla di ponente del Golfo dei Poeti, l’idea lanciata dal Consorzio Turismo Porto Venere presieduto dalla ristoratrice Antonella Cheli ha trovato la sponda favorevole del Comune guidato da Matteo Cozzani. Nei giorni scorsi, la giunta comunale ha aderito al progetto di marketing turistico promosso dal Consorzio, che prevede, oltre alla realizzazione di una carta in grado di offrire sconti e incentivi ai turisti, anche la realizzazione di un portale web denominato ‘Visit Porto Venere’. Una vetrina per territorio e attività consorziate che si proporrà di promuovere la destinazione turistica nel suo insieme, con tutte le informazioni culturali e naturalistiche e le informazioni relative alla ‘Porto Venere Card’. La giunta comunale, a seguito della richiesta di adesione al progetto, ha deciso di ‘partecipare’ alla carta portando in dote un paio di agevolazioni tariffarie a favore dei turisti: in prima battuta, chi acquisterà la carta turistica potrà godere dell’esenzione, per un giorno, del pagamento della tariffa giornaliera di parcheggio al ‘Parking del Golfo, pari a dieci euro.
Una misura , questa, che presto sarà sottoposta anche al gestore del servizio di parcheggi pubblici, la partecipata Porto Venere Sviluppo, per il nulla osta di competenza. Non solo. L’adesione del Comune alla card si materializzerà anche in uno sconto sul costo del biglietto di ingresso al Castello Doria del 50%: 2,50 euro anziché 5 euro. L’accordo tra il Comune e il corsorzio turistico guidato da Antonella Cheli prevede anche l’uso del logo turistico ‘Porto Venere’ sul portale web, sulle pagine social del consorzio, nonché sulla card turistica e, più ingenerale, in tutte le attività di promozione. "Con questi strumenti e le azioni di marketing conseguenti, il Consorzio investirà risorse consistenti anche a beneficio dell’intero settore turistico del comprensorio di Porto Venere" si legge nelle motivazioni della delibera licenziata nei giorni scorsi dalla giunta, concorde sulla necessità "di rilanciare, considerata l’attuale pandemia sanitaria che,la promozione turistica del territorio".
L’obiettivo del consorzio è quello di lanciare le card con l’avvio della nuova stagione turistica, pandemia permettendo: oltre trenta le attività e le aziende del territorio che hanno aderito alla nuova associazione, che di recente ha chiuso un accordo anche con la Pro Loco per la distribuzione e la vendita delle carte nel point informativo di piazza Bastreri.
Matteo Marcello