Il chitarrista Domenico Lafasciano
Il chitarrista Domenico Lafasciano

Carro, 4 agosto 2020 – Un incontro, un concerto, un'occasione speciale. Non solo musica live al Festival Paganiano di Carro – in programma fino al 14 agosto – ma anche una serie di eventi collaterali organizzati dall’Associazione Amici del Festival Paganiniano di Carro. Mercoledì 5 agosto, a Carro, casa Niccolò Paganini - Centro Museale e Multimediale, ospiterà alle 18 una conferenza-concerto dal titolo: 'Paganini ed il suo amore per la chitarra nella musica da camera', a cura del chitarrista Domenico Lafasciano accompagnato dal violinista Marco Fornaciari. Protagonista assoluta dell’incontro sarà la storica chitarra Ory-Koliker, costruita a Parigi nel 1797 e appartenuta al grande virtuosista Niccolò Paganini. Si potrà dunque ascoltare ed ammirare la più antica e meno conosciuta delle tre chitarre del grande virtuosista conservate nelle sale di Palazzo Tursi a Genova. Domenico Lafasciano accompagnerà i presenti alla scoperta delle curiosità legate alla storica chitarra, alternando aneddoti a brani musicali. Per l’occasione Domenico Lafasciano presenterà inoltre, in prima esecuzione assoluta, una sua composizione intitolata 'Preludio stravagante - omaggio a Niccolò Paganini', che sarà eseguita proprio sulla chitarra appartenuta al grande maestro genovese. “Questa composizione, che è un omaggio a Niccolò Paganini, cela al suo interno, in maniera 'stravagante' due temi paganiniani quasi impossibili da riconoscere – racconta Lafasciano -. La chitarra che suonerò è custodita nelle sale del museo genovese di Palazzo Tursi, assieme ad altre due chitarre. Paganini ne possedeva tre, due realizzate dal famoso liutaio napoletano, Gennaro Fabricatore, ma quella che sarà a Carro è stata realizzata a Parigi dal liutaio Ory all’interno della bottega del liutaio Koliker. È veramente un gioiello unico perché esteticamente è un connubio tra barocco e classicismo, tra ‘700 e ‘800 e porta impresse le iniziali del grande Maestro. Tutta la chitarra è completamente originale compresa la sua custodia”.

Infine, la sera stessa, alle 20.30 a Sesta Godano, nella splendida cornice del Sagrato della Chiesa di Santa Maria Assunta, Domenico Lafasciano alla chitarra e Marco Fornaciari al violino, si esibiranno in un concerto dal titolo 'Quel diabolico Paganini!' con Musiche di Niccolò Paganini. Promosso e coordinato dalla Società dei Concerti della Spezia, in collaborazione con il Comune di Carro e gli altri Comuni aderenti, il Festival si avvale del patrocinio della Regione Liguria, del sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del contributo di Isagro spa, oltre che del consueto appoggio dell’associazione Amici del Festival Paganiniano di Carro. Per prenotazioni scrivere a info@sdclaspezia.it.

Marco Magi