Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
27 mag 2022

Dilaniata a morsi dal suo cane, grave in ospedale. E' stata operata

Brugnato, grave episodio. La donna sottoposta a una lunga operazione chirurgica e ricoverata in gravi condizioni

27 mag 2022
ef
Soccorsi (Foto di repertorio)
ef
Soccorsi (Foto di repertorio)

Brugnato (La Spezia), 28 maggio 2022 - Aggredita e dilaniata dai morsi del proprio cane. Un dramma inspiegabile quello avvenuto nella mattina di venerdì a Brugnato, con una donna di 74 anni che, sottoposta a una lunga operazione chirurgica, si trova ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Sant’Andrea.

L’episodio è avvenuto poco dopo le 9, nel giardino di un’abitazione della zona residenziale che sorge non distante dalla strada provinciale. La donna si trovava nel giardino attiguo all’abitazione quando, probabilmente dopo essere caduta a terra, è stata improvvisamente aggredita e morsa più volte dal cane di famiglia, un Bullmastiff di poco più di due anni d’età.

Un attacco fulmineo, con la settantenne che è stata azzannata più volte, soprattutto al volto e a un braccio. A soccorrere la malcapitata è stato un famigliare, attirato dalle grida di dolore che provenivano dal giardino: dopo aver sottratto la settantenne all’aggressione del cane, ha immediatamente allertato i soccorsi, con la donna che è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea dove, dopo le prime cure, è stata immediatamente sottoposta a un’operazione chirurgica al fine di intervenire sulle vaste lesioni causate dai violenti morsi dell’animale.

A preoccupare i medici, soprattutto le ferite provocate dai morsi dell’animale al volto della donna. Un intervento molto delicato, quello realizzato dall’equipe chirurgica del Sant’Andrea con il sostegno degli specialisti di anestesia e rianimazione, che è durato all’incirca sei ore. La donna è stata poi trasferita nel reparto di Rianimazione.

Le sue condizioni sono giudicate gravi dai medici. E mentre la settantenne veniva operata dai professionisti del nosocomio spezzino, in parallelo sono scattati anche i primi accertamenti da parte dei carabinieri della caserma di Borghetto Vara, guidata dal maresciallo Andrea Calicchia.

Secondo indiscrezioni, il cane in passato non si sarebbe mai reso protagonista di episodi violenti, e sarebbe al contrario stato descritto come un cane non aggressivo. Al momento, non è stato preso alcun provvedimento sulla vicenda, con l’esemplare di Bullmastiff – razza canina inglese di tipo molossoide, di grande taglia e di poderosa muscolatura, estremamente adatta alla guardia delle abitazioni – che è stato affidato ai famigliari. La notizia di quanto accaduto in mattinata a Brugnato si è diffusa in breve tempo in tutta la vallata del Vara: tanti i messaggi di vicinanza arrivati alla famiglia della donna aggredita.

Matteo Marcello

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?