Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 mag 2022

Serie D, il Follonica Gavorrano chiude il campionato con una goleada: 7-1 al Trestina

Ora i playoff contro l'Arezzo per la formazione di Bonura

17 mag 2022
Il gol di Liurni
Il gol di Liurni
Il gol di Liurni
Il gol di Liurni

Follonica, 17 maggio 2022 - Prestazione maiuscola del Follonica Gavorrano nel match che chiude il campionato regolamentare di serie D girone E. La formazione di mister Marco Bonura, grande ex di giornata, regola per 7-1 lo Sporting Trestina. Dopo le prime velleitarie occasioni da parte delle due squadre, la prima vera palla gol della partita è per i piedi di Tiganj al 13’: servito in profondità da Berardi, l’attaccante si trova a tu per tu con il portiere in posizione leggermente defilata e con il sinistro spara fuori. Dall’altra parte, al 17’ Essoussi non approfitta di un errore della difesa biancorossoblù e calcia anche lui a lato da ottima posizione. Il gol del vantaggio per gli uomini di Bonura arriva al 21’ con Giustarini: il numero 32 viene imbeccato da un perfetto pallone in profondità di Liurni, si presenta di fronte a Mazzoni e lo batte con una conclusione imparabile. Il raddoppio arriva dopo soli quattro minuti: è il 25’ quando Liurni mette una bella palla in mezzo su calcio piazzato che giunge a Tiganj dopo una deviazione di Giustarini. È il centravanti a mettere la palla in rete per il gol del 2-0. Tanti spazi per i biancorossoblù per fare male e la terza rete, ad opera di Giustarini, arriva al 29’, ma si alza la bandierina dell’assistente e il signor Bracaccini di Macerata annulla. C’è però gloria anche per Liurni, che al 30’ viene servito in area da Berardi, si accentra e batte Mazzoni con un sinistro all’incrocio dei pali. Alla mezz’ora per il Follonica Gavorrano è già tris, con la gara in controllo praticamente dall’inizio del primo tempo. E al 33’ i ragazzi di Bonura calano il poker: è uno scatenato Giustarini a ricevere palla dopo la discesa di Gasco. Il numero 32 si gira e batte di sinistro all’angolino lontano, siglando il gol del 4-0 e la sua doppietta personale. Il Trestina prova a chiudere la prima frazione in avanti e al 44’ trova anche il gol del 4-1: dopo una conclusione di Khribech, deviata in angolo da Vivoli, sugli sviluppi del corner è Gramaccia a mettere la palla in rete. Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo, con i biancorossoblù padroni del campo nonostante la rete subita nel finale. La ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione. Al 50’ è Iacullo a provare la conclusione dalla lunga distanza e, grazie anche alla complicità del portiere, segna la quinta marcatura della giornata. Due minuti più tardi sfiora invece il gol Berardi, che apre troppo il piattone di prima dopo il bel passaggio di Liurni. Arriva anche l’esordio in serie D per Catalin Sebastian Cret, che tanto bene sta facendo con le compagini degli Allievi e degli Juniores. Il classe 2006 fa il suo ingresso in campo assieme a Fontana, con mister Bonura che toglie Tiganj, autore del secondo gol, e Del Rosso. E proprio Fontana al 65’ deposita la palla in rete pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, servito da Giustarini, segnando il gol del 6-1. In campo poi anche il classe 2003 Martelli che, assieme a Cret e ai tanti giovani elementi che oggi si sono messi in mostra, fa il suo ingresso in campo al 76’. Giustarini poi all’87’ segna la sua personale tripletta direttamente su calcio di punizione, chiudendo il match sul 7-1. Il secondo tempo infatti non ha poi più nulla da chiedere, con le due squadre che si avviano verso il 90esimo, con l’arbitro che fischia il triplice fischio senza concedere recupero. Adesso per i ragazzi di Bonura testa al match dei play off che li vedrà impegnati in trasferta contro l’Arezzo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?