Sposa al Pronto soccorso. Un ago del vestito le ha ferito una gamba

Il fatto è successo a Capalbio. La giovane non capiva la causa del dolore . Prima ha voluto terminare il banchetto di nozze, poi una lastra ha chiarito tutto.

Sposa al Pronto soccorso. Un ago del vestito le ha ferito una gamba

Sposa al Pronto soccorso. Un ago del vestito le ha ferito una gamba

Grosseto, 4 dicembre 2023 – Nonostante tutto, alla fine, è stato comunque il giorno più bello della sua vita, ma un ago lungo quattro centimetri ha rischiato davvero di rovinarle il giorno del suo matrimonio. Il fatto incredibile è accaduto alla venticinquenne Irene Fioravanti, che sabato pomeriggio è convolata a nozze con il suo Gabriele. Nel pomeriggio infatti Irene si è recata al municipio di Capalbio per celebrare le sue nozze, ma appena si è messa a sedere, accanto al futuro marito e davanti al’officiante, ha sentito un lancinante dolore alla gamba.

"Infatti – le fa eco la madre Marta a dal mio posto ho pensato che quelle lacrime fossero dovute alla giusta emozione del momento e invece alla fine della cerimonia ho scoperto che mia figlia aveva un dolore. Allora, una volta fuori dal municipio le ho fatto togliere la giarrettiera che era fermata da una spilla a forma di cuore, pensando che fosse quella a darle dolore". A quel punto i due sposi sono andati a farsi le foto di rito ma arrivati al ristorante il dolore continuava ad affliggere la novella sposa. "Vista mia figlia in quelle condizioni a prosegue nel suo racconto la mamma Marta a siamo andata in bagno con lei e un’invitata che lavora al 118 a. Abbiamo visto che mia figlia in quel punto dove sentiva dolore aveva un puntino rosso e toccandola ho sentito un boccio. A quel punto la nostra amica ha chiamato un medico del 118 che le ha detto che probabilmente si trattava di uno spillo e che, data la particolare circostanza, se non sanguiva e, soprattutto, se ce la faceva, poteva continuare il banchetto di nozze. E così mi figlia ha fatto. Certo il banchetto è stato un po’ accelerato e dopo la torta siamo andati al Pronto soccorso".

E qui c’è stata la sorpresa: la radiografia ha riscontrato nella gamba della sposa un ago di quattro centimetri. Poi ieri mamma e figlia sono tornati al’ospedale dove a Irene è stato tolto quel’ago che era uno dei tanti che vengono abitualmente usati per fermare il vestito delle spose. "Devo ringraziare medici e infermieri – conclude Mamma Marta – che sono stati gentilissimi e soprattutto provvidenziali. L’ago è stato tolto, a Irene è stato messo qualche punto di sutura e tutto bene quel che finisce bene. Di mia figlia voglio dire ciò che hanno detto gli operatori sanitari: ha avuto la forza di un supereroe per sostenere quel dolore e non rovinare, suo malgrado, quella che era non solo la sua ma la festa di tutti noi".