Scoppia una rissa: spara in aria per bloccarla

A Grosseto una rissa tra cinque uomini albanesi si conclude con uno sparo in aria da parte di un uomo armato di scacciacani. L'allarme si diffonde ma i carabinieri intervengono prontamente.

Scoppia una rissa: spara in aria per bloccarla

A Grosseto una rissa tra cinque uomini albanesi si conclude con uno sparo in aria da parte di un uomo armato di scacciacani. L'allarme si diffonde ma i carabinieri intervengono prontamente.

Scoppia una rissa e per farla cessare estrae una pistola e spara un colpo in aria. I litiganti si fermano, ma chi si trovava nei paraggi è trascorsi momenti di grande apprensione.

E’ quanto accaduto nel pomeriggio di ieri in via dei Mille quando, intorno alle 17, cinque uomini – tutti di nazionalità albanese, hanno poi accertato i carabinieri – hanno iniziato a discutere, poi a litigare e infine – "terminate" le parole – sono passati alle vie di fatto. I cinque hanno iniziato a prendersi a pugni e la situazione si è ulteriormente surriscaldata tanto che uno dei partecipanti ad un certo punto ha tirato fuori dalla tasca una pistola – una scacciacani – e ha esploso un colpo in aria, facendo così terminare il parapiglia.

Il botto ha creato allarme fra le persone ed è stato sentito anche dai carabinieri dalla caserma di via Ferrucci, tanto che alcuni militari hanno raggiunto immediatamente la zona di via dei Mille. Lo sparatore – un uomo di 30 anni – si era già allontantato, ma i carabinieri lo hanno cecrato e rintracciato in breve tempo.

L’uomo è stato accompagnato in caserma per essere identificato e gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di stabilire che la pistola era appunto una scacciacani e il colpo espluso, quindi, era a salve.