Furbetti dei rifiuti, scatta la multa. Abbandonano due frigo: presi

Blitz dei carabinieri che individuano due uomini sulla Provinciale a Massa. Fototrappole a Capalbio

I due frigoriferi che sono stati abbandonati sulla Provinciale 152 che porta a Massa Marittima

I due frigoriferi che sono stati abbandonati sulla Provinciale 152 che porta a Massa Marittima

Grosseto, 15 dicembre 2023 – Alcuni giorni fa, una pattuglia del nucleo carabinieri Forestale di Massa Marittima, durante un servizio di controllo ambientale e del territorio, ha colto in flagranza due uomini che stavano abbandonando due frigoriferi da bar con vetrina vicino ai cassonetti della nettezza urbana. I due soggetti transitavano lungo la Provinciale 152 , nel comune di Follonica, e si erano accostati al ciglio della strada affrettandosi a scaricare i due frigoriferi. Ma, appena messi a terra i due elettrodomestici, sono stati immediatamente fermati e identificati. I militari hanno inoltre proceduto a individuare il proprietario del furgone sul quale i due uomini avevano trasportato i rifiuti.

I responsabili sono stati quindi segnalati per l’abbandono e deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi, con le contestuali prescrizioni di smaltire o se del caso recuperare i rifiuti in conformità alla normativa di settore. La procedura delle prescrizioni permette infatti per questi reati contravvenzionali in materia ambientale di poter estinguere il reato con il pagamento in via amministrativa: questo è possibile ovviamente solo se la condotta accertata non causi pericoli di danno alle matrici ambientali. La tematica degli abbandoni dei rifiuti, specialmente nelle piazzole dedicate alla raccolta dei rifiuti tramite i cassonetti della nettezza urbana, è un settore su quale i Carabinieri della specialità forestale pongono particolare attenzione.

Proseguiranno soprattutto nel periodo festivo alle porte, controlli finalizzati a prevenire il fenomeno dell’abbandono di rifiuti e a reprimere le condotte dei responsabili individuati. A Capalbio invece, grazie all’ausilio delle foto-trappole, la Polizia municipale ha effettuato i primi verbali contro chi abbandonava i rifiuti in maniera irregolare. "Ringraziamo i vigili urbani - ha detto il sindaco Gianfranco Chelini - per i controlli che stanno svolgendo in tutto il territorio. Sanzionare chi non rispetta le regole, soprattutto quando si tratta di una questione così delicata e fondamentale come la tutela dell’ambiente, è un atto doveroso nei confronti di tutti quei cittadini virtuosi che conferiscono nella maniera corretta, senza inquinare".

L’obiettivo primario dell’amministrazione è quello di sensibilizzare maggiormente la comunità sul tema dei rifiuti e del loro conferimento. "I controlli – spiega Giuseppe Ranieri, assessore con delega all’Ambiente e alla Polizia municipale – vanno intesi nell’ottica di accrescere l’attenzione e la sensibilità sulla questione da parte di tutti i cittadini".