Pietro Bonfilio suona al Teatro alla Scala

Pietro Bonfilio, musicista di fama internazionale nato a Scansano, si esibirà come solista alla Scala di Milano con l'Orchestra I Cameristi della Scala diretti da Vakhtang Kakhidze. Un grande onore per il nostro territorio, poiché sono pochi i musicisti toscani che hanno avuto questa opportunità.

Pietro Bonfilio  suona al Teatro alla Scala

Pietro Bonfilio suona al Teatro alla Scala.

Pietro Bonfilio, figlio di Antonio ideatore del Festival Morellino Classica, è un musicista di fama internazionale e lunedì si esibirà al Teatro alla Scala, a Milano. Pietro è un pianista nato a Scansano, è in questo luogo incontaminato che ha preso confidenza con gli strumenti musicali per poi andare a studiare altrove. Negli anni, oltre ad essere un nome di punta del festival maremmano, Pietro Bonfilio ha potuto calcare i maggiori teatri italiani ed esibirsi in molte scene musicali internazionali di primo livello. Ha tenuto concerti in Israele, Messico, Thailandia, Cambogia, Hong Kong, Marocco, Turchia e Stati Uniti (New York, Carnegie Hall, NYU e Cornell University Ithaca). In Europa invece si è esibito a Londra e in varie città dell’Europa del Nord ma anche in Scozia, Francia, Romania e altri paesi europei. Alla Scala Bonfilio si esibirà lunedì 6 novembre come solista con l’Orchestra I Cameristi della Scala diretti da Vakhtang Kakhidze. Sarà una serata dedicata al grande compositore pianista e direttore d’orchestra, Benjamin Britten, tra i più grandi musicisti inglesi di sempre. L’importante appuntamento dà oltremodo lustro al nostro territorio poichè sono pochissimi i musicisti toscani che si sono esibiti come solisti nel tempio della musica mondiale.