Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 giu 2022

"L’aeroporto civile deve diventare un punto di riferimento per il lusso"

Il presidente della Provincia. Francesco Limatola. illustra i progetti. per il "Baccarini" del futuro

22 giu 2022
Il presidente della Provincia, Limatola
Il presidente della Provincia, Limatola
Il presidente della Provincia, Limatola
Il presidente della Provincia, Limatola
Il presidente della Provincia, Limatola
Il presidente della Provincia, Limatola

Il Consiglio di amministrazione di Seam Spa, la società pubblico-privata che gestisce l’aeroporto civile di Grosseto, è cambiato perché la Provincia di Grosseto di Francesco Limatola ha un’idea precisa di quello che deve essere il Baccarini nel prossimo futuro. Lo conferma lo stesso Limatola in una nota stampa diffusa all’indomani del rinnovo del Cda che si potrebbe sintetizzare – se ci si abbona l’ironia – con uno slogan: "Dal russo al lusso".

"L’aeroporto di Grosseto ha potenzialità – afferma Francesco Limatola – strutture e servizi per sviluppare e far crescere la sua offerta. L’importante è che il progetto di sviluppo venga costruito avendo ben chiaro il quadro nazionale e internazionale delle avio superfici, i bisogni del territorio, il ruolo all’interno del sistema infrastrutturale. Il nuovo management che compone il Consiglio d’amministrazione ha una missione ben chiara nella sua azione futura: l’aeroporto di Grosseto deve diventare sempre più un’infrastruttura al servizio del territorio e della sua valorizzazione a fini turistici con particolare riguardo al traffico privato, in accordo con l’aeronautica militare che fornisce servizi fondamentali come la torre e il servizio anticendio senza i quali, è bene dirlo, non ci sarebbe lo scalo civile. Gli aeroporti limitrofi, toscani e del Lazio, sono infatti vocati ai voli di linea e far loro concorrenza appare irreale e improduttivo. Questa caratteristica è un’opportunità non un limite per il nostro aeroporto grazie a condizioni climatiche favorevoli tutto l’anno, pista in ottime condizioni, nessuna congestione dovuta al traffico e servizi di assistenza qualificati e immediati". "Per l’immediato futuro – conclude Limatola – il target è un’utenza alta legata al turismo o al viaggio d’affari che inneschi un indotto di servizi di lusso corrispondente dall’assistenza alla ristorazione di eccellenza, dai taxi a noleggio con conducente alla promozione dei prodotti tipici. Al nuovo Cda auguro un ottimo lavoro e ritengo che Tommaso Francalanci, Lupo Rattazzi, Giancarlo Farnetani, Carlo Panerai e Renzo Alessandri saranno il team vincente per Seam e aeroporto di Grosseto".

anfa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?