"Codici identificativi per tutti i poliziotti"

La richiesta di Calossi: "Gravissimi i fatti di Pisa"

"Codici identificativi per tutti i poliziotti"

Enrico Calossi è il capogruppo di «Follonica a Sinistra»: chiede il codice identificativo per i poliziotti

"A seguito dei violenti fatti di Pisa, che hanno scioccato l’Italia, ho inviato ai capigruppo dei partiti alleati (Giacomo Manni del Partito Democratico e Mara Pistolesi di PrimaVera Civica) una bozza da mozione da discutere a approvare in Consiglio Comunale sulla necessità di introdurre i numeri o i codici identificativi per gli agenti delle forze dell’ordine". Lo dice Enrico Calossi, Capogruppo di Follonica a Sinistra. "Occorre garantire confronto e sicurezza – aggiunge – e che l’autorevolezza delle forze dell’ordine non si misura sui manganelli ma sulla capacità di assicurare sicurezza tutelando, al contempo, la libertà di manifestare pubblicamente opinioni. Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento". Per questo "vorrei presentare una mozione che impegni sindaco e giunta – chiude Calossi – ad operarsi sul governo nazionale e sui parlamentari nazionali per richiedere l’approvazione di una legge in tal senso".