Tennis, riflettori sulla terza giornata della serie A1. Match Ball pari a casa Sudtirol: "Sfida molto dura, quanto orgoglio»

Il Match Ball Firenze pareggia fuori casa 3-3 contro il Tc Rungg Sudtirol, una formazione molto competitiva. Una giornata di grande tennis, con prestazioni eccellenti, che si conclude con un pareggio prezioso. Il girone è molto equilibrato, ma il capitano Caforio è pronto a far ben figurare la squadra.

Match Ball pari a casa Sudtirol: "Sfida molto dura, quanto orgoglio"
Match Ball pari a casa Sudtirol: "Sfida molto dura, quanto orgoglio"

Nella terza giornata di andata del Girone 3 di serie A1 maschile di tennis il Match Ball Firenze pareggia fuori casa 3-3 contro il Tc Rungg Sudtirol. Un pareggio prezioso quello conquistato dai fiorentini a Bolzano contro una formazione molto accreditata con le presenze di Bortolotti, Gaio, Weis, Figl ed il tedesco Gerch, che era stata semifinalista nazionale nella scorsa edizione. La giornata si apre con il ritiro di Lorenzo Sciahbasi (2.1, Match Ball Firenze) contro Alexander Weis 2.1. Nel campo adiacente arriva una eccellente performance del giocatore del Match Ball, Peter Heller 2.2 (480 Atp) che mette a segno una importante vittoria contro il tedesco Lucas Gerch 2.1 (380 Atp) con il punteggio di 6-3 6-4. A seguire Daniele Capecchi 2.1 cede a Federico Gaio 2.1 (200 Atp) 6-1 6-2. Fa rimanere in partita la squadra di Bagno a Ripoli la splendida rimonta di Andrea Meduri 2.3 che supera Maximilian Figl 2-6 6-0 6-4.

La spettacolare sfida si decide ai doppi dove la coppia bianco verde composta da Capecchi-Heller (Match Ball) vince con classe e forza contro Weis-Figl 6-2 6-1, mentre l’altro doppio va al duo Gaio-Bortolotti (Tc Rungg Sudtirolo) che prevale sulla coppia fiorentina Meduri-Padovani 6-3 7-6. Finisce così sul 3-3 una giornata di grande tennis.

Ora in classifica il Tc Rungg Sudtirol è a 5 punti, Match Ball Firenze e Tc Sinalunga 4, Massalombarda 2 in un girone molto competitivo. "E’ stata una giornata davvero dura e impegnativa – spiega il capitano Francesco Caforio –. Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi che portano in campo, oltre che il loro tennis di qualità, anche grinta e tanto cuore Siamo felici dell’atmosfera che c’è tra i giocatori, dove il rispetto e l’amicizia sono alla base del gruppo. Il girone è molto equilibrato e con squadre fortissime, ma noi siamo pronti a fare la nostra parte per ben figurare.”

Francesco Querusti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro