Sport, a Firenze il 26 febbraio torna “Giocagin”

La manifestazione è organizzata da Uisp

Un momento della presentazione a Palazzo Vecchio
Un momento della presentazione a Palazzo Vecchio

Firenze, 20 febbraio 2023 - Divertimento, sport e solidarietà sono protagonisti con Giocagin. L’appuntamento con la manifestazione Uisp Unione Italiana Sport Per tutti è per il 26 febbraio (a partire dalle ore 9.30) al PalaMattioli di via Benedetto Dei 56 a Firenze. La storica kermesse Uisp taglia il traguardo della 35/a edizione: quest’anno ha scelto come slogan “Il gioco prende forma”. Tante società hanno aderito all’invito della Uisp Firenze e ci saranno oltre 200 atleti ad esibirsi sul parquet del PalaMattioli. Un modo per ribadire la centralità del diritto al gioco e al movimento per tutte e per tutti attraverso esibizioni di ginnastica, danza, discipline orientali e molto altro, all’insegna della contaminazione e del divertimento. Sarà un'occasione anche per fare beneficenza in favore di Giglio Amico.  "Si tratta di un’opportunità di riportare le persone a socializzare nei luoghi in cui si pratica sport - ha sottolineato l'assessore allo sport Cosimo Guccione -. Giocagin è una manifestazione che rappresenta bene la filosofia dell'Uisp, un'ente di promozione sportiva che sostiene e incoraggia socializzazione, educazione, civismo, etica attraverso lo sport. Giocagin ha poi il merito di unire sport e solidarietà: quest'anno sarà l'occasione per aiutare l'associazione Giglio Amico". “Siamo felici di riprendere il percorso interrotto nel 2020 a causa della pandemia – ha sottolineato il presidente della Uisp Firenze Marco Ceccantini -. Questa manifestazione ludico-motoria che vede esibizioni di ginnastica, arti marziali e danze ha sempre rappresentato un momento importante della primavera sportiva iniziando il lungo percorso degli eventi Uisp. Quest'anno lo slogan è particolarmente importante, dopo le vicende degli ultimi mesi nel settore delle ginnastiche, perché sottolinea la necessità ed il diritto dei giovani atleti di esprimersi per come sono senza preoccuparsi della corporeità. Sportpertutti, attraverso Giocagin, inteso come possibilità estesa a ognuno, come socializzazione e come espressione corporea libera”.

Niccolò Gramigni

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro