Mirko Gennai, 18 anni fra poco meno di un mese, correrà il Mondiale Superbike
Mirko Gennai, 18 anni fra poco meno di un mese, correrà il Mondiale Superbike

Firenze, 21 febbraio 2021 - Appena il tempo di festeggiare i 18 anni (il 18 marzo) e poi ci sarà da correre, in fretta, a Barcellona, per accendere il motore alla stagione. Mirko Gennai ha lo sguardo attento e concentrato. Del resto sa bene quanto vale per lui questo 2021. Lui, ragazzino di Molin del Piano con la passione della velocità, il sogno del (grande) motociclismo nel cuore e una voglia matta di arrivare. Lui, Mirko che, zitto zitto, è già in griglia di partenza del Mondiale. Sì, proprio il Mondiale Superbike, nella categoria SuperSport 300, lì, dove a darsi battaglia sono i talenti più forti che puoi trovare qua e là per il pianeta.

"E’ il mio secondo anno in Sbk – precisa con orgoglio – _, ma questo…". Questo sarà un anno decisivo, inutile fare giri di parole. Tutto è cominciato dodici mesi fa con l’occasione messa sul piatto dal Team BR Corse di Arcore, il saluto agli amici del Motoclub Firenze e avanti tutta con la prima esperienza alla Vale o forse alla Dovi. "Il 2020 è stato complicato anche per tutto quello che sta succedendo per la pandemia, ma alla fine… Beh, alla fine ho portato a casa sette punti. Non male, dai. Il Mondiale Sbk è stato un salto in una realtà tutta nuova. Volevo e dovevo inserirmi in fretta". Già, perché i sogni più belli corrono in fretta. Velocissimi. E per Mirko il 2020 è servito ad aprire la porta al 2021. "Sono felice e sto bene con BR Corse e credo che il modo migliore per dimostrare tutta la mia soddisfazione siano solo i risultati. Dove voglio arrivare? Vorrei chiudere il Mondiale nella ‘top 5’. Sono deciso, so di potercela fare e punto a trasformare il motociclismo nella mia vita".
Sponsor e marchi potrebbero aver trovato in lui un talento da coccolare. Nel frattempo c’è anche la scuola da affrontare sul rettilineo di Gennai, iscritto al terzo anno del ‘Cellini’ di Firenze. La scuola e gli allenamenti per tuffarsi nella galoppata della Sbk (bici, flat, motocross). In famiglia… "In famiglia – riprende Mirko – sono tutti con me". Babbo Stefano, che gli ha trasmesso la passione per le corse, mamma Serena e il fratello Matteo. Poi ci sono gli amici. Quelli di tutti i giorni, quelli del Motoclub Firenze, a cui è iscritto da sempre, proprio come Alessandro Gramigni, che poi – prima di Gennai – è stato l’unico toscano a sbarcare nel Mondiale Superbike.
Mirko scoprì la minimoto a 4 anni sulla pista di Sesto Fiorentino, poi a otto anni ecco la prima iscrizione al Campionato Italiano. Nel 2018, entra nella selezione Talenti Azzurri della Federazione di Motociclismo e nel 2019 partecipa alla R3 Cup Yamaha (con un secondo posto in classifica da brividi).
"Davvero non vedo l’ora di cominciare", conclude con un sorriso, mentre l’avventura del Team BR Corse con il supporto del Finon Club di Borgo San Lorenzo è dietro l’angolo.