Il difensore e il ds. Kayode e Prade sono d’accordo:: "Tanto rammarico»

Il giovane talento Michael Kayode conferma la sua crescita come titolare sulla destra per la Fiorentina. Dopo il pareggio contro il Torino, esprime rammarico per non aver concretizzato ma si dice soddisfatto del punto ottenuto. Il direttore sportivo Pradè sottolinea la necessità di restare concentrati per le prossime sfide, con buone notizie sul fronte degli infortuni.

Confermato e ancora titolare sulla destra. Michael Kayode continua la sua crescita. L’esterno gigliato prende la parola al termine della battaglia con i granata. "Speravamo di portare a casa la vittoria, ma il Torino è un grande avversario che non ti fa giocare, in ogni caso l’importante era tornare a Firenze con qualche punto. Purtroppo non siamo riusciti a concretizzare, non era facile perché loro pur essendo in dieci si sono chiusi bene".

Settimana da sogno, con il primo gol in Serie A contro la Lazio. Ieri sera una sfida più fisica. "La partita l’ho vissuta bene, in alcuni aspetti potevo fare molto meglio, ma per stavolta va bene così".

Nel dopo gara parla anche Daniele Pradè. "C’è rammarico, potevamo vincere in superiorità numerica. Ogni partita contro di loro però sembra una fotocopia, sono tutte gare sporche, battaglie fisiche. Ci prendiamo il punto e proseguiamo la striscia positiva. Adesso però ci dobbiamo far trovare tutti pronti per le prossime partite. Recuperiamo Dodo, Castrovilli è quasi a posto. Quarta tornerà domani e a breve anche Kouame".

Alessandro Latini

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su