Marcus Thuram ha segnato nella sua prima stagione in Bundesliga 14 reti
Marcus Thuram ha segnato nella sua prima stagione in Bundesliga 14 reti
di Giampaolo Marchini A fari spenti su Marcus Thuram. Il figlio di Lilian, uomo nuovo dei tedeschi del M’Gladbach, è uscito di scena per un problema alla caviglia nelle ultime tre giornate di Bundesliga, ma non dai radar della Fiorentina. Il Borussia è sicuro di averlo blindato fino al 2023 (data di scadenza del contratto), ma allo stesso tempo è disposto a discutere con le eventuali pretendenti tra cui i viola, tra i più interessati. Non sono passate inosservate le 14 reti – tra coppa e campionato – alla prima stagione in un campionato di qualità e la Fiorentina è disposta a fare...

di Giampaolo Marchini

A fari spenti su Marcus Thuram. Il figlio di Lilian, uomo nuovo dei tedeschi del M’Gladbach, è uscito di scena per un problema alla caviglia nelle ultime tre giornate di Bundesliga, ma non dai radar della Fiorentina. Il Borussia è sicuro di averlo blindato fino al 2023 (data di scadenza del contratto), ma allo stesso tempo è disposto a discutere con le eventuali pretendenti tra cui i viola, tra i più interessati. Non sono passate inosservate le 14 reti – tra coppa e campionato – alla prima stagione in un campionato di qualità e la Fiorentina è disposta a fare anche un sacrificio per arrivare a prenderlo, soprattutto se Federico Chiesa dovesse lasciare Firenze. E le ultime indiscrezioni che arrivano proprio dall’Inghilterra confermano come il Manchester United stia facendo sul serio. I Red Devils, stimolati anche dall’interessamento del Newcastle, hanno deciso di preparare un’offerta importante, come ha riportato il Daily Star. Il club di Manchester United potrebbe arrivare ad offrire fino a 60 milioni di sterline (poco meno di 70 milioni di euro) pur di strappare Chiesa ai rivali inglesi. E la Premier pare essere diventata l’unica destinazione possibile per il talento viola. La cifra accontenterebbe le richieste che Commisso ha messo come vincolo per far partire l’attaccante esterno. Restando in tema di attaccanti, il Milan pare proprio che sia interessato al futuro di Dusan Vlahovic, considerato che il futuro di Ibrahimovic è sempre più lontano dai rossoneri, almeno ascoltando le parole dello svedese. Il cambio di rotta sarebbe radicale, ma la voglia di affidarsi ad un tandem d’attacco giovanissimo (Rebic-Vlahovic) avrebbe trovato consensi all’interno della dirigenza (anche tecnica) del Milan, soprattutto se dovesse arrivare Rangnick. E tenendo conto che anche la metà (di qualsiasi cifra ricavata dalla sua vendita) di Ante Rebic è della Fiorentina si potrebbe profilare un’estate calda sull’asse Milano-Firenze.

A centrocampo proseguono le manovre per portare giocatori di esperienza da affiancare ai giovani e anche qualità. Qualche settimana fa sembrava sfumata, ma adesso la pista Jack Bonaventura pare essersi parzialmente riaperta. Il momento di difficoltà del Torino sta bloccando le idee dei granata e la Fiorentina ne ha approfittato per ribadire, con chi di dovere, che il suo interesse per il giocatore in uscita (è svincolato) dal Milan è sempre concreto. Come quello per Nainggolan che se non dovesse restare a Cagliari ha deciso di non rientrare all’Inter e che Firenze è una destinazione che gli è sempre piaciuta. Anche quando non c’era Ribery. Figuriamoci ora. Si era fatta strada anche una suggestione che portava a Mario Gotze (amico di Franck) e fuoriclasse tedesco caduto in disgrazia e che il Dortmund non avrebbe intenzione di tenere. Ipotesi e soprattutto, situazione tutta da verificare, perché il classe ’92 nell’ultimo periodo ha fatto parlare di se, soprattutto fuori dal campo.