L'arbitro Gianluca Rocchi (LaPresse)
L'arbitro Gianluca Rocchi (LaPresse)

Firenze, 16 aprile 2018 - Gli arbitri e gli assistenti protagonisti dei Mondiali di Russia si sono radunati al Centro tecnico federale di Coverciano. Si tratta di un'occasione di confronto e di aggiornamento per i 36 arbitri e i 63 assistenti selezionati dalla Fifa e il raduno durerà due settimane. A seguire i lavori sarà Pierluigi Collina, presidente della Commissione arbitrale della Fifa e Massimo Busacca, responsabile del Dipartimento arbitrale della Fifa.

La prima settimana riguarderà il gruppo composto dai rappresentanti di Uefa e Caf (Africa) tra i quali gli italiani Gianluca Rocchi, Elenito Di Liberatore e Mauro Tonolini, oltre a rappresentanti di altre 45 Federazioni mondiali; la seconda coinvolgerà il gruppo formato dai rappresentanti di Afc (Asia), Concacaf (Nord e Centro America), Conmebol (Sudamerica) e Ofc (Oceania). 

Al raduno prenderanno parte anche i candidati per il ruolo di video assistant referee (Var) che poi saranno scelti dalla Commissione arbitrale Fifa al termine della preparazione a Coverciano in base all'esperienza nei campionati di provenienza, nelle competizioni internazionali e nei seminari svolti dal 2016. Tra i 13 candidati gli italiani Massimiliano Irrati, Daniele Orsato e Paolo Valeri. A presiedere le lezioni sulla Var sarà Roberto Rosetti. Gli arbitri si ritroveranno poi a Mosca 10 giorni prima del calcio d'inizio dei Mondiali.