Firenze, 10 giugno 2015 - Il grande giorno per il regista fiorentino Michele Coppini sta pera rrivare: venerdì 12 giugno, infatti, sarà presentato in anteprima nazionale a Roma il suo film "Zero Bagget", interamente realizzato con uno smartphone. L'appuntamento è fissato per le 17.30 alle Scuderie di Palazzo Ruspoli, in via della Fontanella di Borghese, 56, all'interno degli "Univision Days", organizzati dalla Univideo. Un'occasione prestigiosa visto che nel programma delle proiezioni del 12 giugno ci sono film di Giuseppe Tornatore ("La Sconosciuta" e "La migliore offerta"), dei fratelli Taviani ("Cesare deve morire") e "Gomorra" di Matteo Garrone, solo per citarne alcuni.

Interamente girato con lo smartphone e, appunto, a budget zero, il film racconta la passione per il cinema di Coppini, così come quella di tanti giovani registi che non trovano sbocco per mancanza di produttori e finanziamenti al cinema indipendente. La trama è quella della ricerca (reale) di un produttore per una serie televisiva. Con il suo "Zero Bagget", divertente e amaro al tempo stesso, Coppini dimostra come, con una buona idea e la capacità narrativa, si possa fare a meno di grandi mezzi tecnici ed effetti speciali.

Il film sarà distribuito in home video da Nuova Alfabat: dal 18 giugno a noleggio e in vendita da luglio.