ROSSELLA CONTE
Firenze

L'Istituto degli Innocenti guarda al futuro: raccolta fondi per un centro per le famiglie

Le nuove iniziative sono state presentate nel corso della tradizionale cena di beneficenza

Un momento della cena

Un momento della cena

Firenze, mercoledì 3 luglio 2024 - Si è tenuta ieri nel Cortile degli Uomini la tradizionale cena annuale di raccolta fondi dell’Istituto degli Innocenti alla presenta di 220 partecipanti. Fra di essi, oltre alla presidente Maria Grazia Giuffrida e ai vertici dell’Istituto anche il presidente e la vicepresidente della Regione Toscana Eugenio Giani e Stefania Saccardi e la presidente del Tribunale di Firenze Marilena Rizzo. La serata, organizzata grazie alla Fondazione Istituto degli Innocenti Ets che si occupa di raccogliere fondi a sostegno dei progetti dell’Istituto, in particolar modo quelli rivolti ai bambini e alle famiglie in difficoltà e a quelli di promozione culturale, è stata anche l’occasione per presentare gli obiettivi che il Consiglio di amministrazione dell’Ente si è prefisso di raggiungere entro la fine del mandato (gennaio 2026) e che prevedono l’inaugurazione del Centro per le Famiglie in collaborazione con il Comune di Firenze; la riqualificazione della Galleria degli Affreschi grazie al progetto finanziato con i fondi PNRR del Ministero della Cultura al fine di inserirla nel percorso museale; la ristrutturazione e l’apertura della quinta comunità residenziale dell’Istituto (la quarta destinata all’accoglienza della diade genitore-bambino); lo sviluppo della collaborazione con Unicef IRC per l’ampliamento del centro di ricerca internazionale in Istituto e le celebrazioni nel 2025 del 150° anniversario della chiusura della Finestra ferrata. La Fondazione Istituto degli Innocenti Ets ha deciso di sostenere parte del progetto del Centro per le Famiglie, lanciando una raccolta fondi per l’acquisto degli arredi dei nuovi spazi, funzionali all’accoglienza di bambini e ragazzi (fondazioneinnocenti.com). “E’ sempre una gioia vedere quante persone amano e sostengono l’Istituto degli Innocenti, un ente unico e affascinante che opera per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie. Ci tengo a ringraziare tutti quelli che ogni giorno rendono possibile questo sia con il loro lavoro che con il loro sostegno”, ha detto Maria Grazia Giuffrida, presidente dell’Istituto degli Innocenti. Come ormai da tradizione sono stati consegnati Nocentini 2024, riconoscimento che l’Istituto ormai da qualche anno conferisce a quei soggetti o a quelle realtà che si impegnano in favore dell’infanzia , l’adolescenza e la collettività. Un riconoscimento realizzato dal maestro artigiano Paolo Penko che riproduce la grata dell'Istituto attraverso cui passavano i piccoli e il "neonato" fasciato.  Quest’anno a riceverli sono stati il Comitato di Firenze della Croce Rossa Italiana consegnato al capo missione Michele Lassi; la Fondazione Claudio Ciai consegnato al presidente Francesco Ciai; la Guardia di Finanza di La Spezia consegnato al Comandate provinciale Benedetto Labianca.

Rossella Conte