Firenze, donato all’ospedale Santa Maria Nuova uno spirometro per monitorare long Covid

È stato donato dalla Fondazione all'ospedale. Il presidente Landini: “Dopo la pandemia malattie respiratorie in aumento, questo strumento consente di valutarle”

La donazione
La donazione

Firenze, 8 maggio 2023 - Uno spirometro portatile hi tech è stato donato oggi dalla Fondazione Santa Maria Nuova all'ospedale di Santa Maria Nuova. Si tratta di uno strumento di ultima generazione, computerizzato, utile per l’area medica dell’ospedale: servirà per valutare se il paziente presenta un quadro di insufficienza respiratoria e per monitorare la funzionalità dei polmoni in particolare per asma e bronchite croniche. Verrà utilizzato in reparto ma la sua portabilità consentirà di impiegarlo anche negli ambulatori e nei day service, nei percorsi di pneumologia. “E' uno strumento versatile e molto utile soprattutto dopo la pandemia, con l'aumento delle malattie respiratorie, perché permette di monitorare la funzionalità polmonare e valutare le conseguenze che il Covid ha lasciato, come il long Covid" spiega Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova. La Fondazione ha donato direttamente lo strumento medico, recependo le necessità della Direzione sanitaria dell'Ospedale e in particolare del reparto di pneumologia, grazie ai fondi raccolti nel 2022. “Dobbiamo ringraziare la Fondazione – commenta Duccio Giorgetti, Direzione sanitaria dell’Ospedale Santa Maria Nuova - perché questo strumento ci consente di migliorare notevolmente la risposta alla domanda di assistenza da parte dei pazienti non solo degli ospedali ma di tutti i servizi che afferiscono a Santa Maria Nuova. Ha più vantaggi: è portabile, è molto più facile da usare, e ha una tecnologia di ultima generazione: consente insomma un'ottima diagnostica”.  

Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro