Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Firenze, 30 novembre 2021 - Alla Fiorentina basta un tempo per schiacciare la Sampdoria, dopo il brivido dello svantaggio iniziale. Poi, è solo un monologo viola con il tridente scatenato (a segno il solito Vlahovic, un ritrovato Callejon e uno spumeggiante Sottil) che realizza tre reti, ma che avrebbe potuto aumentare il bottino. Tuttavia, è tutta la squadra (e ovviamente mister Italiano) a meritare il plauso di aver archiviato il clamoroso tonfo a Empoli, con una prestazione convincente in tutti i reparti. 

E', soprattutto, è finalmente una  squadra capace di ribaltare il risultato una volta andata sotto. Della Samp poco da dire: crea qualche situazione pericolosa in area viola (gol a parte) ma non conclude ed è sovrastata a centrocampo e in difesa dalla furia viola.

LE PAGELLE (di N. Casalsoli)

LA CRONACA

Primo tempo - Rispetto a Empoli, Italiano fa tre cambi nella formazione iniziale:  Igor al posto di Milenkovic, Venuti per Odriozola, Sottil per Saponara.

Buon avvio dei viola che al 5' sfiorano il gol su  punizione di Biraghi. I viola premono e al 9' Vlahovic impegna Audero.

La gara sembra in mano ai viola, ma al 14' Gabbiadini beffa Igor e Quarta di testa su assist di Candreva: 0-1

I viola reagiscono e al 23' Callejon pareggia finalizzando un ottimo traversone di Sottil.

La  Fiorentina fa la partita, insiste e passa al 32': cross  di  Bonaventura, colpo di testa in contro tempo di Vlahovic ed è il 2-1.

Al 39' bel contropiede di Bonaventura, il tiro  è centrale. La gara è tutta viola e al 44' Sottil insacca da pochi passi dopo una ottima iniziativa di Quarta.

Secondo tempo - Si riparte con gli stessi undici dell'inizio e i viola ancora in attacco. Al 4', però, il contropiede  doriano è pericoloso, ma sfruttato male da Gabbiadini. 

Al 6' bella azione di Callejon (oggi il migliore visto fin qui a Firenze) che conclude la sua cavalcata con un tiro deviato.

Al 12' Gabbiadini tira, non perfetta la parata di Terracciano.

Al 14' Sottil lanciato a rete tutto solo spreca il gol del 4-1.

Al 22' esce  Sottil (in grande serata) per far posto a Saponara. 

I viola controllano agevolmente una gara che non ha più granché da dire.

Nel finale si vede anche Kokorin e c'è spazio per un'ottima parata di Terracciano.

Formazioni ufficiali

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Igor, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan (32' st Maleh); Callejon (44' st Distefano), Vlahovic (44' st Kokorin), Sottil (22' st Saponara). Allenatore: Italiano.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (25' st Dragusin), Ferrari (38' st Chabot), Colley, Murru (8' st  Augello); Candreva, Thorsby, Silva, Verre; Gabbiadini, Caputo (8' st Quagliarella). Allenatore: D'Aversa

Arbitro: Dionisi dell'Aquila

Reti: 15' pt Gabbiadini; 23' pt Callejon; 32' st Vlahovic; 44' pt Sottil

Note; ammoniti  Gabbiadini, Colley, Ferrari