Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Fiorentina, Cabral è a Firenze: chi è il giocatore. Ecco il dopo Vlahovic

In attesa dell'ufficialità del passaggio dell'attaccante serbo alla Juventus, il brasiliano è sbarcato a Peretola

niccolo' casalsoli
Sport
GERMOGLI PH: 27 GENNAIO 2022 FIRENZE AEROPORTO AMERIGO VESPUCCI PERETOLA ARRIVO DEL NUOVO GIOCATORE DELLA FIORENTINA ARTHUR CABRAL
Cabral all'arrivo a Firenze (Fotocronache Germogli)

Firenze, 27 gennaio 2022 - Il dopo Dusan Vlahovic in casa Fiorentina si chiama Arthur Cabral. In attesa degli ultimi passaggi che completeranno e renderanno ufficiale il trasferimento dell'attaccante serbo alla Juventus, è atterrato a Firenze la nuova punta da consegnare a Vincenzo Italiano. Cappellino indossato all'indietro e aria molto sicura, Cabral poco fa è arrivato all'aeroporto di Peretola. Visite mediche e firma del contratto in arrivo per l'attaccante ex Basilea, un giocatore seguito negli ultimi mesi da vicinissimo dalla squadra mercato viola. In particolare da Nicolas Burdisso, rimasto colpito della potenza, ma anche della versatilità con cui Cabral sa rendersi protagonista sotto porta, ma non solo. Nell'arsenale dell'ex Palmeiras, protagonista in questa stagione di tutti i successi del Basilea, tanti colpi interessanti e gol spettacolari. In rovesciata, di tacco, da fuori area.

Chi è Arthur Cabral

Nato a Campina Grande il 25 aprile 1998, sbarca dal Brasile in Europa a partire dalla stagione 2019-2020. Con il Basilea Cabral si mette in mostra subito, segnando 14 gol in campionato da esordiente, 2 gol in Coppa di Svizzera e 2 in Europa League. Nella scorsa stagione i gol in campionato salgono a 18 in 33 partite. Quest'anno la definitiva esplosione che ha portato la Fiorentina a spingere sull'acceleratore per portarlo a Firenze. Cabral finora ha messo a segno 14 gol in 18 partite di campionato, a cui si aggiungono 8 gol e 4 assist nei turni preliminari di Conference League e 5 gol nella fase a gironi.

In tutto fanno 27 reti stagionali. Di Cabral impressionano fisico e capacità di trovare la via del gol, anche con acrobazie e colpi a effetto, come una rovesciata o un colpo di tacco. Firenze è pronta ad accogliere un attaccante che, insieme a Pjatek, avrà il compito di far dimenticare in fretta Vlahovic.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?