Eugenio Giani
Eugenio Giani

Firenze, 21 dicemrbe 2020 - Il vaccino covid arriva anche in Toscana. Le primissime dosi sono attese per domenica 27 dicembre: una fornitura di 600 vaccini che andranno subito ai primi medici e infermieri, poi arriveranno le altre scorte. E il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani accetta di essere vaccinato in pubblico, come ha annunciato lui stesso. Specificando che però non vuole "sottrarre dosi ai medici in questa emergenza, quindi deciderò il momento in cui farlo. Sono centellinati e non voglio passare avanti ai nostri medici e infermieri".

Giani ha poi ringraziato gli operatori sanitari per l'adesione alla campagna vaccinale. «Avere avuto una percentuale di prenotazione superiore ai 120mila che ha coinvolto sostanzialmente il 98%-99% del personale - ha detto - è una dimostrazione di grande maturità e un forte messaggio da parte della Toscana».

Il presidente ha infine ringraziato i toscani per la responsabilità dimostrata durante la prima domenica in zona gialla. «Ieri nella giornata che tutti paventavano come pericolosa sul piano degli assembramenti» per la quale «addirittura il mio collega della Campania, De Luca, aveva messo zona arancione - ha aggiunto Giani - io ho preferito non farlo, ho preferito fidarmi dei toscani. Ieri c'è stata sicuramente gente, perché era giusto che vi fosse, siamo di fronte alle festività natalizie, ma il comportamento nella nostra regione, nelle città come nei paesi, è stato un comportamento corretto, di grande responsabilità».

«In questi 4 giorni, ieri, oggi, domani, e domani l'altro - ha concluso - io confido nell'apertura come mezzo per vivere quelle relazioni» dei giorni «prima di Natale, altrimenti dopo saremo costretti alle restrizioni a cui ci ha portato il governo».