Nonna bloccata in terrazza, nipote in casa “Liberata“ dagli agenti della Municipale

Allertati dalle grida della donna, sono riusciti a entrare nell’appartamento

Nonna bloccata in terrazza, nipote in casa “Liberata“ dagli agenti della Municipale
Nonna bloccata in terrazza, nipote in casa “Liberata“ dagli agenti della Municipale

FIRENZE

Per la chiusura accidentale della porta finestra, la nonna resta chiusa sul terrazzo e il nipotino di due anni da solo, dentro casa. Una serie di eventi che poteva terminare in modo tragico e che invece, grazie al pronto intervento della Polizia Municipale di Firenze si è conclusa felicemente.

Il fatto risale al pomeriggio del Primo Novembre.

Una pattuglia dell’Autoreparto in servizio in zona di via Ponte alle Mosse è stata allertata dalle grida provenienti da un appartamento.

Arrivati sul posto hanno visto una donna su un terrazzo al terzo piano di un condominio che chiedeva disperatamente aiuto.

A causa della chiusura accidentale della porta finestra, la povera signora era rimasta bloccata sul balcone e il nipotino di due anni, che stava accudendo, rimasto all’interno della casa senza nessun altro adulto.

Panico e apprensione la stavano attanagliando, considerata anche la responsabilità del nipotino che gravava tutta su di lei.

Ma grazie al tempestivo intervento dei soccorsi, tutto si è concluso con un lieto fine.

Mentre uno degli agenti tranquillizzava la donna, continuando a parlarle e ricevendo le informazioni utili per raggiungere l’ingresso dell’abitazione, altri colleghi della Municipale nel frattempo intervenuti, sono riusciti ad aprire la porta e a soccorrere la donna rimasta bloccata sul terrazzo.

Così la paura è passata.

La nonna ha quindi potuto riabbracciare il nipotino, incolume e tutt’altro che impaurito: anzi quasi divertito all’inaspettata vista degli agenti di Polizia Municipale in divisa.

In via del Ponte alla Mosse, dopo pochi minuti, sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, allertati dalla Centrale Operativa, ma il loro intervento non è stato necessario grazie al pronto intervento degli agenti di Polizia Municipale, che li hanno “anticipati“.

r.c.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro