DIMANUELA PLASTINA
Cronaca

L’odissea della scuola di via Roma: "Lavori sul tetto ancora bloccati"

La polemica delle famiglie e di alcuni consiglieri. Il Comune replica: "Interventi solo posticipati"

L’odissea della scuola di via Roma: "Lavori sul tetto ancora bloccati"

L’odissea della scuola di via Roma: "Lavori sul tetto ancora bloccati"

di Manuela Plastina

"Ancora una volta il Comune disattende le promesse fatte ai cittadini: non sarà rifatto il tetto della scuola materna di via Roma". Il gruppo Voltiamo Pagina punta il dito per una vicenda che va avanti ormai da anni: la Della Robbia era stata chiusa nel 2013 in vista del mega progetto del nuovo plesso scolastico ai Sassi Neri. Ma quel sogno è naufragato e dopo 5 anni di convivenza forzata tra elementari e materna, lo stabile è stato riaperto nel 2019, ma solo al pian terreno perché non è stato rifatto il tetto. A fine ottobre scorso 80 famiglie hanno protocollato una petizione per denunciare le condizioni della struttura, a cui è seguito l’inserimento nel bilancio previsionale di 400 mila euro per ristrutturare la copertura. I lavori dovevano partire tra primavera e estate.

"Non sarà così – denunciano i consiglieri Matteo Zoppini e Gabriele Franchi: - sono stati rinviati con assurde motivazioni, tra cui la necessaria "chiusura di almeno una strada, complicando notevolmente il transito". Con quale pudore fanno simili affermazioni coloro che con la nuova folle viabilità hanno complicato l’accesso al centro storico. La scuola di via Roma non è una priorità del sindaco Lazzerini?"

Replica il Comune: è stato solo invertito l’ordine dei lavori. Prima partiranno quelli al giardino della scuola, con conclusione entro il 2024. Per il tetto, da sopralluoghi e preventivi sono emerse criticità per la durata e le tempistiche dell’intervento. È necessario svolgere lavori anche sul condominio confinante, che è in parte di proprietà comunale. I lavori al tetto sono dunque stati "posticipati alla primavera del 2025, poco prima della fine del prossimo anno scolastico".