Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 mag 2022

"Fatemi visitare i luoghi del Moro di Firenze"

Dopo il corto su Alessandro de’ Medici, il primo capo di Stato nero dell’Europa Occidentale, la regista Daphne Di Cinto pensa alla serie

22 mag 2022
letizia cini
Cronaca

di Letizia Cini Gli appassionati di Bridgerton la identificano con la Duchessa di Hastings, ruolo che ha interpretato nella serie- evento targata Netflix. In realtà Daphne Di Cinto, over trent’anni ("ma... non diciamo l’età, per favore", sorride l’attrice) è nata in un paesino del Nord Italia: studi fra Roma e Parigi, corso di recitazione a New York, è - ed ha fatto - anche molte altre cose. Regista, sceneggiatrice e produttrice, dopo l’affermazione ai Fabrique du Cinema Awards 2021 ha ora conquistato il premio per il ’Miglior cortometraggio’ al 16° IFF – Integrazione Film Festival di Bergamo 2022 grazie a Il Moro, gioiello in costume tutto italiano che racconta la storia semisconosciuta di Alessandro I de’ Medici (1510-1537) e delle sue origini africane. In Italia per ritirare il premio (da anni vive a lavora a Londra) in questi giorni Daphne Di Cinto si trova in Toscana, dove ha tenuto alcune lezioni e si è data alla ricerca di nuovi indizi per un progetto che riguardano nuovamente il primo Duca di Firenze afro-discendente. Come mai ha scelto Alessandro de’ Medici, Daphne? "Ho voluto raccontare la storia di un personaggio storico italiano pressoché dimenticato per il suo background misto, come il mio (la mamma della regista è delle isole Seychelles, ndr). La madre di Alessandro era una donna afro-discendente tenuta in schiavitù al servizio della famiglia de’ Medici e il padre era Papa Clemente VII (al secolo Giulio de’ Medici). Mi ha incuriosito soprattutto per il fatto di non aver mai saputo nulla su di lui, così ho iniziato a fare qualche ricerca e non ne sono più uscita". Ed è proprio con il Moro che ha iniziato la carriera dietro la macchina da presa... "Sì, è stata la mia prima regia e confesso di aver trovato molto stimolante poter creare un parallelismo con l’Italia di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?