Cocaina
Cocaina

Firenze, 15 marzo 2019 - La sequestrano perché vogliono che compri la loro droga. Ma lei fa partire senza farsi accorgere una chiamata ai carabinieri del Nucleo radiomobile, che rintracciano l'auto e la liberano. E' accaduto a Firenze, in via Pratese. La donna, G.S, 44 anni, con problemi di dipendenza da droghe, incontra nella serata di giovedì 14 marzo un conoscente, un marocchino, E.A.R, pregiudicato. 35 anni.

L'uomo le offre della droga ma lei rifiuta. I due, che si erano incontrati a un chiosco, si separano. Nell’andare verso casa, incontra un conoscente E.B.N.E. 35enne, regolare, pregiudicato, che saluta riprendendo la strada di casa. La vittima giunge all’intersezione tra via di Novoli e via Cecconi ma viene fermata da una Fiat Panda bianca sulla quale riconosce il suo amico e l’altro uomo incontrato al chiosco.

Si offrono di accompagnarla a casa e la donna accetta. Durante il tragitto, con insistenza, le offrono di nuovo la droga. Lei rifiuta ma loro la minacciano. Le richieste sono ripetute. Lei è in trappola e chiama, senza farsi scoprire, i carabinieri. Che sentono cosa sta accadendo e rintracciano la macchina in via Pratese. I due, addosso ai quali viene rinvenuta droga, vengono arrestati per spaccio e sequestro di persona. Per loro c'è il processo per direttissima.