Dottoressa aggredita, l’Ordine dei medici: “Far rispettare le legge e ritrovare il rapporto di fiducia tra operatori sanitari e pazienti”

Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Firenze, interviene in seguito all’aggressione subita da una dottoressa della guardia medica di Campi Bisenzio

Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze

Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze

Firenze, 29 gennaio 2024 - “Siamo di fronte all'ennesima aggressione a un medico da parte di un paziente. Tutto ciò è inammissibile: gli operatori sanitari devono poter fare il loro lavoro con serenità e in sicurezza”. Così Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Firenze, interviene dopo l’aggressione subita da una dottoressa della guardia medica di Campi Bisenzio, che nei giorni scorsi è stata spintonata da una donna, che pretendeva la prescrizione di un farmaco. “Giustissima la denuncia per interruzione di pubblico servizio, oltre che per lesioni - dice Dattolo -. In caso di aggressione o minacce a pubblici ufficiali la legge prevede multe da 500 a 5000 euro: sono regole che bisogna assolutamente far rispettare”. “I cittadini invece devono capire che i medici operano nel loro interesse, per la tutela della loro salute - conclude Dattolo -. Serve un maggiore rispetto per la professionalità e una ritrovata fiducia nel rapporto tra medici e pazienti”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro