Frida, 16 anni, un incrocio tra un Carlino e un bulldog
Frida, 16 anni, un incrocio tra un Carlino e un bulldog

Firenze, 23 aprile 2019 - Una violenza gratuita. Cattiva. Figlia di una prepotenza che fatichiamo a comprendere. Due calci in faccia a una cagnolina, offese alla proprietaria e poi la fuga. Lungarno Ferrucci, 8 del mattino di Pasquetta. Rachele sta portando a passeggio la cagnolina della madre. Si chiama Frida, ha 16 anni, ed è un incrocio tra un Carlino e un bulldog. «E’ un amore, dolcissima. Alle Cure, il quartiere dove vive mia madre, è un’istituzione: tutti le vogliono bene». A un certo punto succede qualcosa di molto brutto che Rachele, scossa, racconterà sul suo profilo Facebook pochi minuti dopo. «Stavamo passeggiando quando in direzione opposta è sopraggiunto un ciclista di mezz’età. Frida, per un attimo, aveva invaso la corsia riservata alle bici e così, con il guinzaglio, l’ho tirata verso di me liberando la strada a chi passava in bici. – racconta – Nonostante il ciclista avesse il percorso libero ha allungato un piede dal pedale e ha sferrato un calcio sulla bocca della canina. Io mi sono infuriata e lui per tutta risposta gliene ha dato un altro, offendendomi e allontanandosi con il dito medio alzato». Senza parole. Frida, per fortuna, sta bene.

Emanuele Baldi