Primavera. Azzurrini spuntati, pari a Verona. La squadra di Birindelli ora è terza

Contro i gialloblù finisce 0-0. Brivido nel recupero. Agbonifo insacca di testa. Ma l’arbitro annulla tutto.

Azzurrini spuntati, pari a Verona. La squadra di Birindelli ora è terza
Azzurrini spuntati, pari a Verona. La squadra di Birindelli ora è terza

Verona

0

Empoli

0

HELLAS VERONA: Toniolo, Dalla Riva (64’ Dentale), Nwanege, Patanè (88’ Agbonifo), D’Agostino, Diao Balde (88’ Vermasan), De Battisti, Doucure, Corradi, Pavanati (82’ Szimionas), Cisse. A disp. Ravasio, Ventura, Minnocci, Valenti, Trevisan, Fagoni, Eyeh. All. Sammarco.

EMPOLI: Stubljar, Stassin (64’ Dragoner), Indragoli, Mannelli, Gaj, Kaczmarski (58’ Vallarelli), Bacci, Barsi, Sodero (58’ Nabian), El Biache (46’ Barsotti), Corona (84’ Ansah). A disp. Seghetti, Majdandzic, Stoyanov, Bocci, Falcusan, Tosto. All. Birindelli.

Arbitro: Sfira di Pordenone.

VERONA – Termina a reti bianche la trasferta di Verona per un Empoli sempre ben messo in campo, ma un po’ spuntato. Dopo una prima fase di studio arrivano anche le prime occasioni. I primi a rendersi realmente pericolosi sono proprio gli azzurrini al 20’ con una conclusione a botta sicura di El Biache, ribattuta dal corpo di un difensore. Gli scaligeri replicano con Cissè, ma la sua conclusione passa non molto lontana dall’incrocio dei pali.

Dopo questo rapido botta e risposta, però, la prima frazione si conclude senza particolari sussulti con la ripresa che inizia sulla falsa riga dei primi 45 minuti. Verona più manovriero, ma poco incisivo, Empoli che si difende con ordine, salvo peccare di precisione in fase di ripartenza. I padroni di casa alzano un po’ il ritmo a metà frazione spaventando in almeno tre circostanze i ragazzi di mister Birindelli, ma un po’ l’imprecisione un po’ la bravura di Stubljar il risultato non cambia. L’ultimo brivido la difesa azzurra lo corre al 92’ quando Agbonifo insacca di testa il possibile gol partita veronese, ma il direttore di gara annulla per una netta posizione di fuorigioco. Con questo punto l’Empoli sale quindi a quota 11, da solo al terzo posto dietro a Milan e Inter, in attesa della partita della Lazio.

Si.Ci.