La dirigente Daniela Mancini, del Ferraris-Brunelleschi di Empoli

Empoli, 8 novembre 2018 - Quale scuola superiore scegliere dopo le medie? Meglio il liceo, il professionale o il tecnico? La risposta alla fatidica domanda «cosa farò da grande?» necessita, infatti, di un’attenta analisi sulle opportunità lavorative future e sul numero di anni da investire nello studio o nel lavoro, senza dimenticare, ovviamente, le proprie inclinazioni e i propri interessi. A questo scopo potrebbe tornare molto utile, a studenti e genitori, Eduscopio.it, l’atlante delle migliori (e delle peggiori) scuole superiori d’Italia elaborato dalla Fondazione Agnelli. Il sito mostra due vie: le scuole che preparano meglio all’università e quelle che invece indirizzano con maggior successo al lavoro.

Secondo i dati 2018, quelle presenti nell’Empolese Valdelsa sono delle valide scuole sia per l’avvio al ciclo di studi universitari sia per trovare un’occupazione dopo il diploma. Prendendo come riferimento la provincia di Firenze, la maggior parte degli istituti del nostro territorio risulta, infatti, nella top ten delle classifiche e in alcuni casi si attesta nelle primissime posizioni. In base ai risultati ottenuti dagli studenti universitari diplomati al liceo classico, il Virgilio di Empoli raggiunge la terza posizione, mentre per l’indirizzo linguistico ottiene il 5° posto. La prestazione migliore l’istituto empolese la fa registrare sull’artistico dove risulta il migliore della provincia fiorentina. Passando ai licei scientifici nessuno dei ‘nostri’ sale sul podio: 4° posto per il Pontormo di Empoli, 10° il Checchi di Fucecchio e 11° l’Enriques di Castelfiorentino. Per l’indirizzo tecnico, invece, nella parte alta della classifica troviamo l’Enriques, al 3° posto; a seguire, in settima posizione, il Fermi di Empoli, fanalino di coda il Checchi.

Eduscopio.it fornisce dati utili anche per trovare la scuola che prepari meglio ad affrontare il mondo del lavoro. Basandosi sull’indice di occupazione dei diplomati, nell’indirizzo tecnico economico fa registrare una valutazione migliore il Checchi rispetto a Enriques e Fermi. L’ultima tipologia di istituti presenti sul territorio sono quelli a indirizzo professionale. Nel settore dei servizi risulta dare maggiori opportunità lavorative l’Enriques, rispetto al Checchi e al Da Vinci-Fermi, mentre in quello dell’industria e artigianato il migliore è il Ferraris-Brunelleschi di Empoli.