I nonni si vestono da Cicerone. Il tour dell’Auser per le strade

L'Auser di Montelupo Fiorentino promuove il progetto "Camminare per conoscere" per esplorare la toponomastica del paese. I partecipanti scoprono le storie di personaggi che hanno dato nome alle strade. Gli incontri sono guidati dai nonni dell'Auser e includono approfondimenti sulla storia locale e la manifattura. Il progetto si svolge fino al 25 luglio con tappe in diverse frazioni.

I nonni si vestono da Cicerone. Il tour dell’Auser per le strade

I nonni si vestono da Cicerone. Il tour dell’Auser per le strade

Si chiama camminare per conoscere ed è il nuovo progetto dell’estate promosso dall’Auser di Montelupo Fiorentino con uno scopo ben preciso: documentarsi sulla toponomastica. Conoscere meglio le strade del paese e i personaggi a cui sono dedicate. Fino al 25 luglio, frazione dopo frazione, in appuntamenti ben calendarizzati, i nonni dell’Auser accompagneranno bambini, ragazzi ma anche adulti (perché neppure i più grandi sono davvero preparati sull’argomento) alla scoperta della storia degli uomini e delle donne che hanno dato il nome a vie e piazze di Montelupo.

E così oggi dall’Ambrogiana con partenza da via della chiesa alle 8.30 si potranno scandagliare le vite di don Primo Mazzolari, Giuseppe Ungaretti, Guido Guidi e Santa Lucia. Da personaggi di caratura nazionale a figure prettamente legate alla storia locale, da religiosi ad inventori, l’occasione è ghiotta per imparare qualcosa di nuovo.

Si prosegue giovedì dalla frazione di Samminiatello: partendo da piazza Vittorio Veneto, una camminata in compagnia porterà ad esplorare le vie Antonio Gramsci, Eugenio Curiel, Dante Alighieri e Salvatore Quasimodo. Dalla politica alla letteratura, passando per la poesia, il focus è servito. Non mancheranno approfondimenti legati alla manifattura locale come quelli offerti dall’appuntamento del 16 luglio spostandosi tra via della Fornace, via dei Quoivivi e via del Colle a Sammontana. Ogni uscita include un pranzo a sacco da consumarsi al circolo Arci della frazione di riferimento. Fino al 25 luglio avanti con le domande e le curiosità. Per cosa è noto Guglielmo Marconi? A cosa si devono i Cento Fiori che danno il nome al viale del palazzo comunale? Ora non ci sono più scuse: tutti preparati.

Y.C.