Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 giu 2022

Appuntamento in piazza Farinata Il Volo del Ciuco è di nuovo realtà

Dopo due anni di stop a causa della pandemia sarà protagonista uno degli eventi più amati dagli empolesi. Lo spettacolo tutto in notturna: prima la sfilata dei figuranti in costume, poi il gran finale alle 22,30

18 giu 2022
tommaso carmignani
Cronaca

di Tommaso Carmignani

"O studiar con impegno ed essere uomini, o in Empoli volar pel Corpus Domini". Non c’è empolese che si rispetti che non conosce a menadito questo modo di dire. E così, dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, torna protagonista uno degli eventi più attesi in città, l’unica e forse vera festa popolare capace di radunare da queste parti grandi e piccini. L’appuntamento è, come da tradizione, in piazza Farinata degli Uberti: l’edizione numero 541 del Volo del Ciuco è pronta ad accendere la notte che precede la domenica del Corpus Domini, tra figuranti in costume, sbandieratori e la rievocazione storica delle celebrazioni per la vittoria su San Miniato.

La novità è principalmente legata all’orario, visto che la kermesse andrà in scena di sera. Il corteo storico inizierà a sfilare alle 21 con partenza dalla sede della Compagnia di Sant’Andrea in piazza Guido Guerra. Protagonisti circa 200 figuranti in rappresentanza dei castelli che formavano la Lega di Empoli, vale a dire Empoli, Monterappoli e Pontorme. Ad accompagnarli ci saranno i tamburini della Compagnia di Sant’Andrea, gli sbandieratori, i tamburi e le chiarine della Contrada Porta Fiorentina di Cerreto Guidi e quelli della Nobile Contrada Sant’Andrea di Fucecchio e gli Arcieri della Rocca di Montopoli. Per l’occasione passerà da Empoli, e si aggregherà al corteo, anche il gruppo dei pellegrini del monaco Zenone. Il corteo, come vuole la tradizione e come anche era avvenuto nelle ultime edizioni prima della sospensione per la pandemia, coinvolgerà tutto il centro storico: piazza Guido Guerra, via Giuseppe del Papa e piazza Farinata degli Uberti dove si svolgerà la benedizione del ‘ciuco’ da parte del proposto Don Guido Engels. Dopo la cerimonia religiosa il corteo storico ripartirà percorrendo via del Giglio, piazza della Vittoria, via Giuseppe del Papa, per giungere nuovamente in piazza Farinata degli Uberti per l’esibizione della Contrada Porta Fiorentina di Cerreto Guidi e della Nobile Contrada di Sant’Andrea di Fucecchio. Alle 22 in piazza della Vittoria si esibirà Alex Fire Show con uno spettacolo di danza del fuoco in un lungo viaggio nel Medioevo fra canti, balli e coreografie con il fuoco.

Alle 22,30 è atteso il gran finale con il Volo del Ciuco. Il fantoccio di cartapesta volerà dalla cima del campanile della Collegiata, non prima però che sia reso noto il suo nome, che rimarrà segretissimo fino a quel momento. Come vuole la tradizione sarà battezzato con il nome di un concittadino che, mettiamola così, non si è particolarmente distinto nel corso dell’ultimo anno. A chiudere la festa in piazza della Vittoria ci penserà l’Opus Band, un sapiente connubio di musica e teatro di strada.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?