Sandro Veronesi vince il Premio Strega 2020 (Ansa)
Sandro Veronesi vince il Premio Strega 2020 (Ansa)

Firenze, 3 luglio 2020 -  Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha intenzione di assegnare il Fiorino d'oro a Sandro Veronesi, che ha vinto per la seconda volta il premio Strega con il romanzo "Il Colibrì", edito da La Nave di Teseo. Lo scrittore e il sindaco si sono incrociati nel tardo pomeriggio su Pentasport, la storica trasmissione condotta da David Guetta su Radio Bruno.

Sottolineando che Veronesi è nato a Firenze, il sindaco ha rivelato l'intenzione di assegnargli l'onorificenza in occasione della festa di San Giovanni del 2021. Il romanziere si è detto lusingato e ha annunciato che sarà a Firenze il 28 agosto prossimo per un appuntamento programmato dagli organizzatori del premio, avente per protagonista il vincitore dello Strega.

Veronesi, che è vissuto a Prato dove risiedeva la famiglia e lì è cresciuto e ha completato gli studi prima di trasferirsi a Roma, si è lasciato coinvolgere dal clima calcistico del Pentasport. Ha detto scherzando che il suo prossimo romanzo sarà ambientato nel nuovo stadio di Firenze, quindi ha commentato l'andamento del campionato della "Lega Trombarda" di fantacalcio, alla quale dà vita da quasi trent'anni assieme agli amici pratesi.

A margine del programma Veronesi, accanito tifoso della Juventus, ha rivelato di avere ricevuto stamani un messaggio di congratulazioni dall'allenatore bianconero Maurizio Sarri. E di avere ricambiato, invitando il mister a concentrarsi sul derby di domani contro il Torino. Sarri e Veronesi si sono conosciuti recentemente durante un faccia a faccia organizzato da Sky fra il tecnico della Juve e uno dei più illustri - e sfegatati - tifosi della squadra campione d'Italia.