Le delegazioni riunite a Versailles
Le delegazioni riunite a Versailles

Firenze, 10 gennaio 2022 - Atto finale della Conferenza di Parigi, col Trattato di Versailles del 10 gennaio 1920, si pose ufficialmente fine alla Prima Guerra Mondiale. È stato stipulato nell’ambito della conferenza di pace di Parigi del 1919, sottoscritto da 44 stati il 28 giugno di quell’anno nella galleria degli specchi del palazzo di Versailles. 

Nel complesso documento, le potenze alleate vincitrici indicarono la compensazione territoriale che la Germania sconfitta doveva loro. Le truppe alleate vennero tenute in allerta fino al momento della firma vera e propria del trattato di pace, per scongiurare possibili ostilità e minacce da parte delle fazioni tedesche. Solo a sottoscrizione avvenuta, ai soldati venne dato il permesso di lasciare il campo di battaglia e poter finalmente tornare a casa.  La Grande Guerra è stata il più grande conflitto mai visto prima d’allora. Una vera e propria carneficina che coinvolse quasi tutti i continenti, gran parte delle nazioni e dei loro abitanti, cambiandone per sempre il destino. Quando furono firmati gli armistizi tra i belligeranti, le vittime si contavano a milioni, mentre i sopravvissuti si sono dovuti adattare a un mondo nuovo e fortemente instabile. Crimini e orrori in vasta scala, armi nuove e micidiali, spaventose perdite militari e civili hanno accomunato quasi tutti i numerosi fronti aperti.

L’Italia entrò in guerra nel 1915, il 24 maggio. Paese povero e impreparato, si trovò presto in trincea per difendere il proprio territorio. La disfatta di Caporetto nell’ottobre 1917 fu il momento più difficile, ma la tenace resistenza sulla linea del Piave consentì la riscossa fino alla resa degli austriaci a Vittorio Veneto il 4 novembre. L’entusiasmo per la vittoria durò poco, tanti e tali erano stati i sacrifici imposti al Paese. Un mondo era finito, e la nuova era si presentava assai fosca. Quanto alla grande speranza di pace che animò la Conferenza di Parigi, era destinata ad essere ben presto disattesa.

Nasce oggi

Rod Stewart (Roderick David Stewart) nato il 10 gennaio 1945 a Highgate, Londra, Regno Unito. Cantautore e produttore discografico britannico, è uno degli artisti di maggior successo della storia del rock. Ha detto: “Si vuole sempre restare in cima, ma il segrete è sapere che quando ti trovi in cima è difficile in questo mestiere restarci, perché la tua carriera fluttua tutto il tempo. L’ottimismo è la mia miglior difesa”.