Protesta dei trattori, terzo giorno di accampamento. In arrivo centinaia di mezzi

La trattativa andrà avanti nel pomeriggio. Potrebbero marciare su Roma circa 1.000 trattori, un numero ingestibile per la Questura

Roma, 7 febbraio 2024 – Terzo giorno di 'accampamento' sulla collina della Nomentana, a Roma, nella "protesta dei trattori", con cui gli agricoltori italiani ormai da giorni chiedono condizioni migliori di lavoro, pena lo smantellamento di un settore fondamentale di qualsiasi economia.

Una delegazione dei manifestanti è da questa mattina in Questura per pianificare con le autorità capitoline l'arrivo di altri trattori trattori a Roma, annunciati in giornata dalla bassa Toscana e dall'alto Lazio. Le parti si aggiorneranno anche nel pomeriggio: il nodo da sciogliere è il numero dei trattori. Ne sono in arrivo centinaia, il che potrebbe portare il totale a mille. Troppi per la gestione dell’ordine pubblico, se si dovessero muovere tutti insieme. La trattativa andrà avanti nelle prossime ore.

Funzionari di polizia hanno anche raggiunto il presidio dei manifestanti, all'insegna della massima collaborazione tra le parti. Dagli allevatori anche una richiesta d'incontro al ministro dell'agricoltura, Francesco Lollobrigida. Intanto al "campo" della Nomentana si susseguono storie di solidarietà e sacrifici, come quella di Francesco e Pietro, di 25 e 30 anni, di Siena e Castiglion Fiorentino. E che da lunedì scorso, dopo aver partecipato ad altri presidi, dormono sulla paglia accatastata nel rimorchio del trattore.

Intorno alle 16 le trombe degli altri trattori in arrivo sulla Capitale dalla zona del Viterbese hanno destato il presidio della Nomentana. Decine di mezzi pesanti, almeno un'ottantina, hanno invaso festosamente, accolti dagli applausi, la collinetta a ridosso del raccordo anulare che da tre giorni è l'avamposto della protesta degli agricoltori.

Ulteriori trattori sarebbero in arrivo nelle prossime ore. 'Congelate', ma comunque aperte, le trattative degli agricoltori con la Questura. Dai rumors del 'campo base' la manifestazione in centro, che le forze dell'ordine vorrebbero evitare o comunque limitare a meno trattori, potrebbe tenersi venerdì . Al momento sono circa trecento i mezzi 'appostati' sulla Nomentana.