Mercatini, danza, coperte: Primavera di appuntamenti con il Calcit

Gli eventi a sostegno del servizio Scudo che quest’anno compie 20 anni

sassoli

sassoli

Arezzo, 20 marzo 2024 – Appuntamenti di Primavera col Calcit che da questo fine settimana apre la grande maratona di raccolta fondi a sostegno dei mille progetti del Comitato autonomo lotta ai tumori. Uno su tutti il Servizio Scudo di cure domiciliari oncologiche che quest’anno compie 20 anni. La stagione degli eventi vedrà a maggio il ritorno dei mercatini all’aperto col più grande in zona Eden il 12, e la seconda edizione di Mani & Cuore con le mille copertine fatte a mano stese sul mattonato di piazza Grande. Si parte venerdì 22 marzo con la tre giorni di Mercatino in Danza 2024 e 500 ballerini che fino al 24 marzo ad Arezzo Fiere proveranno a battere ogni record di incassi. La nona edizione dell’evento parte il venerdì col quinto Gala della Danza in ricordo di Otello Bracci, indimenticato consigliere del Calcit fin dalla fondazione. Partecipano all’evento tante scuole di danza del territorio: per tre giorni esibizioni e show, al termine delle serate verranno assegnati i primi, quello all’esibizione più emozionante e il Premio Città di Arezzo offerto dal Comune alla scuola più solidale. Sabato 23 dalle 19 l’apericena con la Botteghina di Gragnone, poi musica dal vivo e spettacoli di danza. E domenica 24 al palaffari arriva la Festa del bambini. Ma è maggio il mese dei grandi eventi il 12 torna il Mercatino dei ragazzi in zona Eden, il 26 l’evento biennale Mani & cuore in piazza Grande, la seconda edizione che stenderà sul mattonato oltre 1000 copertine da vendere per sostenere il Calcit fatte a mano dalle tante volontarie che in questi due anni sono state all'opera. Il 9 giugno torna Poti a piedi la camminata non competitiva aperta a tutti sulla montagna di Arezzo. E mentre non si fermano i mercatini online, si può donare anche il 5 per mille. “Basta una firma per sostenere il progetto scudo con cui è garantita l'assistenza domiciliari ai malati oncologici –spiega il Presidente del Calcit di Arezzo Giancarlo Sassoli - un servizio apprezzato dalle famiglie per cui anno il Calcit destina 350mila euro, circa 30mila al mese. Il servizio è nato nel 2004 e quest’anno festeggia 20 anni, siamo partiti con 150mila euro, adesso siamo arrivati a oltre il doppio rinforzando il team di medici, infermieri e mezzi al servizio dei cittadini 365 giorni l’anno compresi festivi e notturni passano da coprire la sola città a tutta la zona Distretto. La primavera è il periodo in cui il Calcit raccoglie più fondi e la maggior parte saranno destinati allo Scudo, ma stiamo valutando anche donazioni a gastroenterologia”. Ogni anno quasi 1 milione di euro alla sanità pubblica tra Scudo, macchinari e borse di studio. “Uno sforzo possibile con i tanti eventi che organizziamo ma anche con lasciti e memorie – prosegue Sassoli – proprio adesso abbiamo due appartamenti da vendere. Tra i prossimi eventi il 12 maggio il ritorno del mercatino dei ragazzi all’Eden, 350 banchi disposti su un lato, a metà aprile partono le iscrizioni. Il 26 maggio in piazza Grande di Mani & Cuore, siamo già a oltre mille coperte, coinvolti anche in questa seconda edizione i ragazzi delle scuole che disegneranno le buste con cui saranno vendute. Questo weekend da venerdì a domenica torna il Mercatino in Danza al palaffari con oltre 500 ballerini e domenica la seconda edizione della Festa dei Bambini in cui si parla di educazione e prevenzione, altra iniziativa entrata in pianta stabile in calendario. A maggio i mercatini nelle frazioni, il 1 a San Leo, poi il 19 a Tregozzano e Ponticino, data da stabilire a Ceciliano. Il 10 maggio il progetto Giona di prevenzione alla Borsa Merci, dal 12 al 26 maggio il mercatino in concerto al circolo Artistico con gran finale al Petrarca. A giugno: il 9 Poti a Piedi e il 1 i Giochi dei Nonni a Castelsecco”.