Lions Firenze Ponte Vecchio: impegno per i giovani e l'ambiente

Numerosi i progetti che hanno visto il Club fiorentino impegnato sul fronte dell'educazione all'ambiente e delle buone pratiche verso gli studenti delle scuole del nostro territorio

Il Lions Club Firenze Ponte Vecchio e la Scuola Ottone Rosai
Il Lions Club Firenze Ponte Vecchio e la Scuola Ottone Rosai

Firenze, 3 giugno 2022- Grande concentrazione sui giovani e sull'ambiente da parte del Lions Club Firenze Ponte Vecchio, nel corso dell'annata presieduta da Lucia Granelli. “Con i nostri progetti - commenta la presidente -, l'intenzione che abbiamo avuto è stata quella di stimolare i ragazzi ad esternare le proprie emozioni. Esempio ne è stato il concorso destinato agli studenti di IV e V elementare della Scuola Ottone Rosai di Firenze, cui abbiamo chiesto di disegnare un poster sull'affettività e sui buoni sentimenti. Partendo dalla ricorrenza del centenario dalla morte di Dante, attraverso la figura del Sommo Poeta abbiamo chiesto la realizzazione di disegni individuali sull'amore, l'inclusione, l'affetto, la lotta alla violenza sia fisica che psicologica. Un percorso, questo, che non ha coinvolto solo i bambini, ma le famiglie intere. I disegni selezionati avrebbero dovuto ricevere un premio, che però gli studenti vincitori hanno deciso di devolvere alla popolazione Ucraina sotto forma di donazione. I bambini sono stati premiati dentro la loro stessa scuola -conclude la presidente- ed è stata un'emozione per tutti vederli fremere per scoprire chi avesse vinto la pergamena”. Vincitrice della classe IV è risultata Leda Marcheschi, mentre della V Matilde Russo.

Spostandosi sul fronte della difesa dell'ambiente, senza abbandonare quello della scuola, il Lions Firenze Ponte Vecchio, in accordo con l'Assessorato all'Educazione del Comune di Firenze, ha individuato una scuola elementare cui offrire un progetto architettonico di riqualificazione del giardino. “Si tratta di un progetto pensato da architetti sensibili al verde - puntualizza Granelli -, articolato in più aree per riqualificare l'ambiente esterno della scuola, che sarà la Pieraccini, dando vita ad ambienti di gioco sia per bambini normodotati che diversamente abili. Il progetto nel suo complesso è ambizioso, ma è anche diviso per moduli, realizzabili poco per volta a seconda delle disponibilità del Comune, di eventuali sponsor e della scuola. Sono già al vaglio possibili altre scuole su cui intervenire con il medesimo progetto che, essendo molto elastico, si adatta a qualsiasi tipo di spazio verde”.

Insieme ad altri Lions Club del territorio, il Firenze Ponte Vecchio è anche impegnato in un progetto di piantumazione di piante adatte all'assorbimento di CO2. L'attenzione per le scuole continua nella collaborazione del Club con i Lions di Pescia e di Cecina, che stanno organizzando conferenze online dedicate al corretto utilizzo di internet da parte dei più giovani: “Interconnettiamoci ma con la testa”. Sensibilità ai bisogni del territorio inoltre, attraverso il contribuito alla bolletta dell'energia elettrica donato alla Casa di riposo delle Piccole Sorelle dei poveri a San Salvi. Caterina Ceccuti