Firenze, 18 settembre 2019Studenti e imprenditori, giovani e professionisti già affermati. Fianco a fianco nella giornata di formazione e informazione aperta a tutti, che in occasione della seconda edizione di FenSpot, ha chiamato a raccolta a Firenze, negli spazi della Camera di Commercio, circa 600 parecipanti.

Dal bon ton alla filosofia attiva, dalla comunicazione allo smart working, passando per lezioni di leadership, digitalizzazione delle imprese e incentivi per ridurre il costo del lavoro, ma anche evoluzione gustativa e cultura del gusto: sono state più di 30 le tematiche trattate in seminari, workshop e tavole rotonde durante la giornata, che ha visto salire in cattedra relatori d’eccellenza, tra imprenditori, diplomatici, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’alta formazione.

La giornata ha visto infatti coinvolti tutti i comparti dell’Associazione di categoria: giovani imprenditori, commercio, arte e cultura, turismo, sanità, tech, moda, edilizia e molto altro. Il responsabile del Dipartimento cultura Ciu, Marco Ancora ha trattato dell’evoluzione delle professioni intellettuali, mentre Anna Becattini ha parlato dell’evoluzione del gusto e della cultura del cibo. Tra i vari interventi, quello Stefano Cacciaguerra Ranghieri, Console onorario del Lussemburgo. Il Console onorario della Federazione Russia, Francesco Giani si è concentrato sul tema dell’internazionalizzazione d’impresa, lo psicologo e psicoterapeuta Loris Pinzani sulla comunicazione ‘invisibile’, mentre l’accademica nonché ambasciatrice di Genova nel mondo, Tiziana Leopizzi ha parlato di arte e design al servizio delle aziende. Alcune classi dell’Istituto d’Arte di Firenze hanno aderito al seminario a cura di Marco Carratelli, in merito all’artigianato digitale, che ha esplorato i processi innovativi per il design. Tra i temi trattati anche welfare aziendale e gestione dei conflitti sul luogo di lavoro.

“Organizziamo questa giornata per la città – afferma la presidente di FenImprese Firenze, Sheila Papucci –. FenSpot vuole aprire tante finestre sul mondo del lavoro, ma anche sulle tematiche più attuali. Questa iniziativa si rivolge a imprese, liberi professionisti, ma anche a studenti, persone desiderose di approfondire una passione o un interesse personale. Perché FenSpot non è solo una giornata di formazione gratuita, ma anche un momento di aggregazione e orientamento per i giovani”.

“Si tratta di uniniziativa che guarda al futuro e offre unopportunità di conoscenza e di aggiornamento allimprenditoria fiorentina e a quanti vogliono interessarsi alle tematiche affrontate nella ricca giornata di incontri, aveva sottolineato il presidente dellAssemblea regionale della Toscana, Eugenio Giani, presentando l’evento a Palazzo del Pegaso.

Maurizio Costanzo