La prima riunione della Consulta comunale dei giovani

L’assessore Federico Scapecchi: “un punto di partenza che fa ben sperare”

scapecchi

scapecchi

Arezzo, 5 ottobre 2023 – Prima riunione della Consulta dei giovani del Comune di Arezzo. Conta già una trentina di componenti ma per l’assessore Federico Scapecchi: “questo è solo l’inizio e non certo un punto di arrivo. Intanto desidero ringraziare l’ufficio sport, giovani e terzo settore che ha curato tutti gli aspetti amministrativi della consulta e Informagiovani per il supporto organizzativo e l’ospitalità. Dopo di che sono soddisfatto di avere riunito attorno a uno stesso tavolo rappresentanti di enti, associazioni, Consulta provinciale degli studenti e università.

Il regolamento della consulta comunale, costruito in maniera partecipata attraverso assemblee pubbliche dove gli interessati sono potuti intervenire e avallato dal Consiglio Comunale nel giugno scorso, ha spirito inclusivo: le organizzazioni che operano in città con i giovani devono sentirsi protagoniste. E questa varietà d’interlocutori, oltre a essere una ricchezza, ha già prodotto un confronto costruttivo e una reciproca conoscenza tra alcune realtà che magari non erano ben al corrente delle rispettive azioni. Non avevo dubbi su questo approccio così come non ne avevo sul fatto che emergessero subito idee e proposte concrete. Ragazzi non temete, ci siamo appuntati tutto e cercheremo di realizzarlo. Intanto sono stati eletti i 6 rappresentanti nell’ufficio di presidenza, con il compito di fare da raccordo con l’amministrazione comunale, rendere operative le delibere della consulta e valutare le candidature dei singoli giovani under 35 che vorranno farne parte. A tal proposito, approfitto per ricordare che le iscrizioni sono sempre aperte, basta cliccare sulla pagina web dedicata nel sito del Comune: https://www.comune.arezzo.it/area-tematica/iniziative-progetti-giovani”