La Battaglia di Scannagallo tra le rievocazioni d’eccellenza della Toscana

La manifestazione ha vinto il bando regionale “Sostegno alle manifestazioni di rievocazione storica”

scannagallo

dav

Arezzo, 29 marzo 2024 – La Battaglia di Scannagallo tra le rievocazioni storiche d’eccellenza per valorizzare l’identità toscana. Nel 2024 ricade il 470° anniversario dalla celebre battaglia combattuta in Valdichiana e, per celebrare adeguatamente questa ricorrenza, l’associazione Scannagallo di Pozzo della Chiana ha previsto un calendario ricco di iniziative volte a celebrare e divulgare la storia del territorio. La completezza e il valore culturale della proposta hanno meritato la vittoria nel bando “Sostegno alle manifestazioni di rievocazione storica” indetto dalla Regione Toscana per un progetto condiviso con il Comune di Foiano della Chiana, capofila dell’iniziativa, e con i Comuni di Marciano della Chiana, Lucignano e Monte San Savino. Il ciclo di eventi di Scannagallo è rientrato tra le prime dieci proposte, classificandosi nella seconda fascia di merito e meritando un importante contributo economico regionale, in aggiunta a quello dei Comuni compartecipanti.

Il programma di celebrazioni, oltre a rievocare i 470 anni dalla battaglia tra l’esercito ispano-mediceo e l’esercito franco-senese, comprenderà iniziative anche per il 450° anniversario dalle morti di Cosimo I de Medici e di Giorgio Vasari che verranno realizzate nei diversi Comuni della Valdichiana tra conferenze, spettacoli, rievocazioni storiche, percorsi tematici e laboratori didattici. Gli eventi rievocati e i personaggi storici citati sono strettamente legati tra di loro: con la vittoria di Scannagallo, infatti, Cosimo I gettò le basi per la nascita del Granducato di Toscana e per il periodo di grande splendore del Rinascimento di cui Vasari fu tra i maggiori architetti e artisti, andando a immortalare la battaglia in un celebre affresco conservato nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze. Il progetto si propone dunque di riscoprire e di valorizzare questo periodo attraverso una serie di iniziative culturali, artistiche, didattiche e turistiche che troveranno il loro cuore sabato 4 e domenica 5 maggio con la Rievocazione Storica della Battaglia di Scannagallo che coinvolgerà Pozzo della Chiana per l’accampamento e la battaglia, e il castello di Marciano per l’assalto alle mura. Il calendario di iniziative, aperto lo scorso 16 marzo dalla conferenza “Mappatura delle rievocazioni storiche sul territorio nazionale” al Tempio di Santo Stefano della Vittoria di Pozzo della Chiana, conoscerà altre tappe con le celebrazioni per il 450° anniversario della morte di Giorgio Vasari fissate per domenica 14 aprile a Monte San Savino e con una serata teatrale in ricordo della fine della battaglia di Scannagallo che sarà giovedì 25 luglio a Lucignano. Un ulteriore impegno verrà orientato alla pianificazione di laboratori didattici nelle scuole del territorio finalizzati alla conoscenza storico-critica e alla promozione dello studio e della valorizzazione del patrimonio culturale, delle tradizioni locali e delle manifestazioni rievocative tramite l’utilizzo anche di visori di Realtà Virtuale per esperienze immersive a 360°.